Le rubano la fotocamera mentre lavora ad un matrimonio (in chiesa!)

Alyssa Stone

La vita dei fotografi di matrimonio non è per niente facile, oltre allo stress delle lunghissime giornate di lavoro, dell’imprevedibilità di meteo e condizioni di luce e della inevitabile stanchezza fisica, ci sono tutti vari extra che, ogni tanto, a sorpresa fanno capolino qua e la. In America, per la precisione in quel di Boston, la fotografa Alyssa Stone stava lavorando in chiesa per un matrimonio insieme al suo assistente, per un attimo deve aver posato la fotocamera, magari per sistemare delle luci o prendere qualcosa, e non l’ha più ritrovata. In chiesa, vicino all’altare e poco prima dello scambio degli anelli, qualcuno gliel’ha rubata ed è scappato via con il bottino.

Una situazione davvero incredibile che ci dimostra fin dove può arrivare la bassezza umana. Il matrimonio non è stato rovinato perché l’assistente ha potuto portare a termine il servizio fotografico, ma è incredibile che qualcuno rubi gli attrezzi del mestiere di un’altra persona. Oltre a provocare un danno alla fotografa è come se le avesse tolto la possibilità di lavorare perché, come sappiamo benissimo, l’attrezzatura fotografica professionale ha costi molto elevati e non si può certo ricomprare da un giorno all’altro.

La vicenda è stata raccontata dalla fotografa su fox25boston, questa brutta storia ha comunque portato a qualcosa di buono, è stata attivata una raccolta fondi per aiutare Alyssa Stone che sta andando molto bene.

foto | gofundme.com

  • shares
  • Mail