Letizia Battaglia. Per pura passione

Letizia Battaglia porta coraggio, speranza e pura passione al MAXXI di Roma con una grande mostra antologica e inediti che viaggiano in un quarantennio di vita e fotografia

Il primo incontro con lo sguardo e le foto di Letizia Battaglia è stato travolgente, ma ieri, dopo tanti anni, mostre, consapevolezze e vita vissuta, quello sguardo vivace e battagliero che gli ottanta anni di vita e fotografia di cronaca non hanno affievolito, ha trasformato l'entusiasmo per una grande fotografa in vero affetto per la donna che continua a lottare per un mondo diverso, con ostinazione, fervore, orgoglio e generosità.

Come la prima volta, con la fotografia intrecciata ad ogni attimo e alito di vita, l'energia per guardare al futuro e la sigaretta in bocca (l'unica capace di 'gustarsi' una sigaretta al MAXXI, dove è vietatissimo, con naturalezza e senza un briciolo di arroganza), Letizia Battaglia ha inaugurato la grande mostra monografica allestita al MAXXI - Museo nazionale delle arti del XXI secolo, portando a Roma una versione arricchita di inediti dell'Anthologia esposta negli spazi di ZAC, ai Cantieri Culturali alla Zisa di Palermo.

LETIZIA BATTAGLIA. Per Pura Passione offre un nuovo viaggio in un quarantennio di vita e società italiana, dai fermenti di Milano alle stragi di mafia di Palermo, mappato da oltre 200 scatti del poliedrico sguardo della fotografa palermitana, un tavolo da lavoro pieno di provini e vintage print inediti provenienti dal suo archivio storico, insieme a film, interviste, la sua esperienza cinematografica e con la mafia, resi ancora più eloquenti da una lettera minatoria che non si presta a fraintendimenti.

11-letizia-battaglia-per-pura-passione-al-maxxi-museo-nazionale-delle-arti-del-xxi-secolo1.jpg

Uno spazio è dedicato a pubblicazioni e riviste, con pareti piene di "Grandevù. Grandezze e bassezze della città di Palermo", una teca dedicata a la casa editrice "La Luna" fondata con alcune donne che si propone di promuovere la letteratura femminile, a "Mezzocielo" dapprima mensile e poi bimestrale fondato alla fine del 1991 con un altro gruppo di donne e nel 1992 "Le Edizioni della Battaglia", la casa editrice finanziata con il suo stipendio di deputato regionale.

Una mappa geografico-iconografica della sua Palermo amata e odiata anticipa il resto e quello che emerge dall'incontro con Franco Maresco, nel film 'La mia Battaglia' presentato in anteprima, insieme ad una parete di quotidiani e titoli di cronaca, superfici mobili per le molteplici facce della sua città e muri che offrono allo sguardo il primo servizio pubblicato nel 1969 su L’Ora di Palermo, con la prostituta Enza Montoro, tra classici e inediti, icone e rielaborazioni, con la figura femminile sovrapposta agli scatti storici più cruenti.

In processione con i riti sacri e profani, i volti della guerra e dell'amore, dei magistrati Giovanni Falcone e Paolo Borsellino, facce della stessa medaglia con il feroce boss mafioso Leoluca Bagarella.

Una foto pubblicata da Simona Cut-tiva (@cut_tiva) in data:


I volti e le piccole follie strappate al quotidiano della "Real Casa dei Matti", con la lunga collaborazione della Battaglia nell’ospedale psichiatrico di via Pindemonte a Palermo, arrivano per la prima volta in mostra, con i laboratori teatrali e le attività confluiti nei filmati 'Festa d’agosto e Vatinni', presentati per la prima volta dopo trent’anni insieme al nucleo di opere che entrerà a far parte della collezione del MAXXI.

Il viaggio entra nel cuore di quanto anima volti e corpi esposti, di donne, bambini, mafiosi, artisti e vita vera, con sangue e gioia, dolore e speranza, fotografati per un quarantennio da Letizia Battaglia, con Anthologia, la grande installazione di opere di grande formato (66x100 cm) sospese, tra le quali lasciar vagare lo sguardo e liberare le emozioni.

Una foto pubblicata da Simona Cut-tiva (@cut_tiva) in data:


Le emozioni dureranno più della visita, la mia gallery fotografica dell'inaugurazioni non restituisce che la superficie di quello che nasce per superarla, mentre molte delle fotografie esposte nella mostra a cura di Paolo Falcone, Margherita Guccione e Bartolomeo Pietromarchi, sono tra le 240 raccolte dal grande volume ANTHOLOGIA edito da Drago (2016), con uno dei 32 scatti di Pier Paolo Pasolini al Circolo Turati sulla copertina, corredato di un secondo libro relativo alla grande mostra monografica LETIZIA BATTAGLIA. Per Pura Passione ospitata al MAXXI.

Una foto pubblicata da Dragolab.com (@drago_lab) in data:



Letizia Battaglia. Per Pura Passione

24 novembre 2016 - 17 aprile 2017
MAXXI Museo nazionale delle arti del XXI secolo
Galleria 1
Via Guido Reni, 4/a
Roma

Una foto pubblicata da Museo MAXXI (@museomaxxi) in data:


Foto | Letizia Battaglia. Per Pura Passione, Courtesy MAXXI
Foto | Letizia Battaglia. Per Pura Passione inaugurazione MAXXI 22 nov 2016 by Cut-tv's

  • shares
  • Mail