48 obiettivi Canon 400 mm f/2.8L IS II USM scoprono la nuova galassia Dragonfly 44

Due scienziati di mezza età che ormai si ritrovano a fare i conti più con le scartoffie che altro, la ricerca di nuovi stimoli e la fortuna di essersi incontrati, questa è la storia di Pieter van Dokkum e di Roberto “Bob” Abraham due insegnanti universitari che spinti dalla curiosità e dalla loro bravura sono riusciti a scoprire una nuova galassia. Ma come ci sono riusciti?

Questi due scienziati hanno iniziato il loro progetto nel 2014 e hanno deciso di usare le allora nuove ottiche fotografiche per trovare nel cielo oggetti poco luminosi, i corpi celesti a bassa luminosità superficiale. Hanno messo insieme vari obiettivi Canon EF 400 mm f/2.8L IS II USM ed hanno trovato la materia oscura all'interno della galassia Coma Cluster.

Sono andati avanti con le ricerche ed hanno scoperto la galassia Dragonfly 44, grande come la Via Lattea ma che presenta appena l’1% delle sue stelle, formata per lo più da materia oscura. Per “catturare” la Dragonfly 44 Pieter van Dokkum e di Roberto “Bob” Abraham hanno utilizzato 48 obiettivi Canon EF 400 mm f/2.8L IS II USM montati in cluster su delle “fotocamere scientifiche” CCD da 8 Megapixel.

via | symmetrymagazine

  • shares
  • Mail