Gianni Berengo Gardin, Dalle collezioni del CRAF e de La Gondola di Venezia

Gianni Berengo Gardin, in mostra con le opera storiche conservate negli archivi del CRAF e del Circolo La Gondola di Venezia

Il viaggio sinuoso in mezzo secolo di fisionomia e trasformazioni d'Italia/Europa intrapreso dai reportage di Gianni Berengo Gardin, si prepara a tornare dove è nato, tra Venezia e Spilimbergo, con una tappa a San Vito al Tagliamento e la mostra omaggio al grande autore e all'amico che nel corso degli anni ha preso parte all'attività di diversi gruppi fotografici, in questo caso il Circolo La Gondola di Venezia e il Gruppo Friulano per una Nuova Fotografia di Spilimbergo.

Il tour della storica Spilimbergo Fotografia del CRAF, tornata al nome del 1987 con il Friuli Venezia Giulia Fotografia 2016, presenterà infatti opera storiche conservate negli archivi del CRAF e del Circolo La Gondola di Venezia, con una selezione dei lavori realizzati da Gianni Berengo Gardin per le campagne fotografiche del CRAF nel territorio provinciale e regionale.

Con la memoria ben conscia del contributo offerto da Gianni Berengo Gardin alla storia della fotografia, non solo italiana, la mostra affianca le immagini storiche con quelle del paesaggio contadino e montano del Friuli, del manicomio di Gorizia al tempo di Franco Basaglia e della nascita della moderna concezione della salute mentale, raccolti nelle pagine di “Morire di Classe” (1968), con quelle delle campagne fotografiche per conto del CRAF negli anni '90 su Valvasone per Itinerario Pasoliniano del 1995 e sulla Carnia per Terre a Nordest (1996).

Gianni Berengo GardinDalle collezioni del CRAF e de La Gondola di Venezia
12 novembre – 08 gennaio 2017
Chiesa di San Lorenzo
San Vito al Tagliamento

venerdì, sabato e domenica, ore 10.30-12.30/15.30-19.00
ingresso libero

Via | Gianni Berengo Gardin, Dalle collezioni del CRAF e de La Gondola di Venezia, Courtesy CRAF

  • shares
  • Mail