Araki Amore

Amore & morte, giocattoli e fotografia, inediti e Polaroid di Nobuyoshi Araki, alla Galleria Carla Sozzani di Milano

Le celebrazioni ufficiali del 150° Anniversario delle relazioni tra Giappone e Italia continuano a offrire sguardi del Sol Levante più controverso ed intrigante di Nobuyoshi Araki, dietro la maschera e l'obiettivo puntato su Venezia in mostra ad Ivrea con altri maestri della fotografia giapponese, attraverso la sua visione giocosa dell'Amore, della morte e della fotografia, esposto a Milano con diversi inediti.

«Dopo la mia reincarnazione a mia nuova vita, fotografia sarà la prima parola che pronuncerò. La fotografia è stata per me come un contratto lungo quasi sessant’anni. “La fotografia è amore e morte” - sarà il mio epitaffio.»

Nobuyoshi Araki

Sarà la Galleria Carla Sozzani a presentare una selezione di 88 foto di grande e medio formato, realizzate negli ultimi due anni e in gran parte inedite, frutto di rielaborazioni, recuperi di vecchi negativi e nuove istantanee, della sublime natura del suo universo fotografico, in bilico tra Eros e Thanatos, realtà e finzione, nudi e ritratti, visioni urbane e floreali, mostri mitici e giocattoli.

Sentimental journey senza ritorno in un universo ludico per adulti, dove l'Amore è 'una cosa seria, da affrontare con leggerezza' come la morte, mentre la fotografia diventa il linguaggio privilegiato per lasciarle incontrare a metà strada, senza privarsi dello stupore necessario per spingersi oltre cliché e falsi moralismi, il corpo e quello che lo trascende.

Araki Amore a cura di Filippo Maggia, inaugurata giovedì 17 novembre 2016, ospita anche tre nuove opere, ciascuna frutto di un mosaico fittissimo di più di 100 Polaroid, a colori e in bianco e nero, scelte e accostate dall’artista come frammenti del suo visionario e multiforme universo femminile.

«Ti dirò una cosa che potrà sembrare estrema, assurda: io non so nulla sulla natura delle donne. Attraverso l’obiettivo cerco di arrivare all’essenza delle cose e, nel caso delle donne, di ciò che sono, il loro vivere quotidiano oppure la loro sessualità. Tutte però sono diverse l’una dall’altra, per questo continuo a scattare.»

Nobuyoshi Araki

Tre inediti accompagnati da un videodocumentario che presenta, per la prima volta in Italia, Nobuyoshi Araki al lavoro in una sessione di nudo con la danzatrice KaoRi (sua giovane moglie/modella), realizzato nel luglio dello scorso anno a Tokyo.

Araki Amore
18 novembre 2016 - 26 marzo 2017
Inaugurazione: giovedì 17 novembre, ore 18-21
Galleria Carla Sozzani
Corso Como, 10
Milano

Tutti i giorni, ore 10:30-19:30
mercoledì e giovedì, ore 10:30-09:00


Foto | Araki Amore, Courtesy Galleria Carla Sozzani

  • shares
  • Mail