Il mondo cupo e provocatorio di Eugenio Recuenco

Recuenco 1

Conosciuto e apprezzato per il suo contributo creativo in campo editoriale e pubblicitario, Eugenio Recuenco è uno dei giovani fotografi spagnoli contemporanei più eclettici e controversi. Il suo stile sempre vivido e cupo, ironico a suo modo, si avvale di una buona dose di tecnica fotografica, un’equipe affiatata come la “The Eye of Frosker“ ed una passione per il lavoro fuori dal comune.

Utilizzando fish-eye, bianco e nero, fotomanipolazione, solarizzazione, pellicole Polaroid, still-life e video in modo audace e provocatorio, una costante del suo lavoro è lo sguardo teso a far emergere le ombre dell’anima attraverso piccoli particolari, sguardi e messe in scena eccentriche e provocanti.

Il suo Cappuccetto Rosso in compagnia dei lupi restituisce l’atmosfera della favola come probabilmente era in origine, un racconto per spaventare i bambini, argomentato in dettaglio dalla coinvolgente Logica della fiaba di Michele Rak.

Dopo aver presentato, il cortometraggio "Quizás” al Festival de Cine de San Sebastian, lo scorso 25 settembre, la mostra Tempestad & Dreams tenuta alla Galerie Bertin-Toublanc di Parigi fino a Marzo, Recuenco ha in programma una mostra per ottobre e novembre 2008, questa volta alla Galerie Bertin-Toublanc di Miami, per deliziarci con il suo sguardo ironico e provocatorio.

Eugenio Recuenco Gallery
Recuenco 1 Recuenco 2 Recuenco 3

  • shares
  • Mail
2 commenti Aggiorna
Ordina: