Il fallimento Kodak: da Giugno 2013 cesserà la produzione di pellicole fotografiche


Fino a poco tempo fa la Kodak era stata rassicurante sul suo fallimento per quanto riguardava le pellicole fotografiche:

"Rimaniamo impegnati a produrre pellicola fino a quando ci sarà una domanda redditizia nei sui confronti. E che come ho già detto, è ancora redditizia.”

Purtroppo il 23 Agosto lo stesso Antonio Prerez, Ceo dell'azienda, ha comunicato che la Kodak da Giugno 2013 cesserà la produzione di pellicole fotografiche. Smetterà anche di produrre carte fotografiche, chioschi automattizati e scanner. Verrà invece mantenuta la produzione di pellicole cinematografiche, grazie a precisi accordi economici con colossi come la Disney e la Warner.

Le altre aziene ovviamente si stanno gettando come avvoltoi per cercare di accaparrarsi i brevetti, come ironicamente riportato nella vignetta di Dave Granlund su Digital Cupcake. Anche le pellicole fotografiche, pur essendo ormai un settore di nicchia, sono state sempre un mercato redditizio come ammesso dalla stessa Kodak, quindi probabilmente ci saranno proposte d'acquisto anche per i brevetti connessi.

Quindi non è detta l'ultima parola sul futuro delle pellicole Kodak. Sicuramente non avranno più quel nome, ma magari verranno prodotte ancora sotto un nuovo marchio.

Via | Reflex.it

  • shares
  • Mail