100 macchine fotografiche per il reportage che educa

E se regalassimo la nostra vecchia fotocamera ad una bambina indiana per documentare la sua realtà familiare e magari educarla all'osservazione del quotidiano da altri punti di vista?

I modi nei quali la fotografia può cambiare la realtà, nascono proprio dai diversi modi nei quali permette di guardarla e di educare alla consapevolezza.

Per questa ragione l'associazione AFLIN - Fior di Loto India Onlus, che opera da diversi anni nell’ambito dell’assistenza sociale e sanitaria nel subcontinente indiano, favorendo l’istruzione e la tutela dei diritti delle donne e dei bambini, ha pensato di lanciare il progetto Fotografia come mezzo di documentazione e racconto - Il reportage, che prenderà avvio il prossimo 20 Febbraio.

Ponendosi l'obiettivo di educazione alcune bambine indiane all’osservazione della propria quotidianità, insegnando loro ad usare una macchina fotografica, il primo step del progetto punta a raccogliere gli strumenti necessari.

aflin-onlus-100-obiettivi-di-aflin-progetto-fotografico-05.png

con "I 100 Obiettivi di AFLIN: cerchiamo 100 macchine fotografiche per vederne di tutti i colori", il progetto cerca 100 macchine fotografiche digitali (compatte o reflex), usate e in buono stato, corredate da una scheda di memoria e due memorie esterne per raccolta e archiviazione da 1TB di capacità.

Chiunque desideri aderire all'iniziativa è invitato a donarle ed inviarle entro il prossimo 31 gennaio, attraverso i recapiti messi a disposizione (info@aflin.org / +39 06 45449597 / +39 366 3241461 / www.aflin.org).

Con il progetto sostenuto da 6Glab - Il Laboratorio delle Idee, una volta consegnate le macchine fotografiche raccolte, alle bambine preparate ad usarle, ogni scatto prodotto sarà raccolto, archiviato per una pubblicazione periodica a lungo termine, curata in loco dalla volontaria Betty Masini, amica e promotrice delle missioni di AFLIN.

La speranza ovviamente è fornire uno strumento in più a bambine e future donne, per cambiare la propria realtà, in un paese afflitto da discriminazioni storiche e di casta, ancora drammatiche negli strati inferiori della società. Attraverso le loro foto magari, cambiare anche il nostro punto di vista.

  • shares
  • Mail