Pete Souza commenta l'America di Trump a suon di foto su Instagram

Pete Souza commenta l'America di Trump su Instagram utilizzando solo le foto di Barack Obama

Pete Souza è un gran sostenitore del detto: “Una foto vale più di mille parole”. Pensavamo che il suo compito fosse finito con l’ultima foto di Obama sull’aereo mentre lascia la Casa Bianca, ma in realtà nel suo profilo Instagram il fotografo americano continua a postare fotografie di Obama e della sua famiglia. Se si guardano distrattamente potrebbero sembrare foto pubblicate un po’ a caso, immagini per ricordare e celebrare i suoi ultimi 8 anni di lavoro, ma non è proprio così... In realtà è stato pubblicato un interessante articolo sul Washington Post in cui viene dimostrato che niente è lasciato al caso, ma che ogni foto pubblicata nasconde una risposta a quello che sta combinando Trump.

A mettere insieme i pezzi è stato il Washington Post che ha notato un’assonanza tra quello che fa Trump e quello che Souza pubblica. Il giorno che Trump ha messo alla porta vari paesi musulmani, Pete Souza pubblica una foto di Obama insieme ad una bambina che porta il velo, una rifugiata alla Dignity for Children Foundation nel 2015.

Talking with a young refugee at a Dignity for Children Foundation classroom in 2015.

Una foto pubblicata da Pete Souza (@petesouza) in data: 29 Gen 2017 alle ore 05:16 PST

Il giorno dopo, mentre imperversano i disagi e le proteste in aeroporto, Souza ci rinfresca la memoria pubblicando l’incontro di Barack con il bambino che gli aveva scritto una lettera per chiedergli di aiutarlo a salvare un bambino siriano visto in una foto che ha fatto il giro del mondo.

Remember Alex, the six-year-old boy who wrote President Obama a letter about the Syrian boy photographed in the ambulance. Alex visited the Oval Office with his family the day after the election. "Dear President Obama, Remember the boy who was picked up by the ambulance in Syria? Can you please go get him and bring him to [my home]? Park in the driveway or on the street and we will be waiting for you guys with flags, flowers, and balloons. We will give him a family and he will be our brother. Catherine, my little sister, will be collecting butterflies and fireflies for him. In my school, I have a friend from Syria, Omar, and I will introduce him to Omar. We can all play together. We can invite him to birthday parties and he will teach us another language. We can teach him English too, just like my friend Aoto from Japan. Please tell him that his brother will be Alex who is a very kind boy, just like him. Since he won't bring toys and doesn't have toys Catherine will share her big blue stripy white bunny. And I will share my bike and I will teach him how to ride it. I will teach him additions and subtractions in math. And he [can1] smell Catherine's lip gloss penguin which is green. She doesn't let anyone touch it. Thank you very much! I can't wait for you to come! Alex 6 years old "

Una foto pubblicata da Pete Souza (@petesouza) in data: 30 Gen 2017 alle ore 14:37 PST

Il giorno che Trump ha candidato Neil Gorsuch alla Corte costituzionale, Souza ha postato una foto di Merrick Garland, il giudice scelto da Obama e boicottato dai repubblicani.

Merrick Garland. Just saying.

Una foto pubblicata da Pete Souza (@petesouza) in data: 31 Gen 2017 alle ore 17:28 PST

E si prosegue così, Trump annuncia il muro per separare il Messico dall’America, e Souza messe sul suo Instagram una foto del brindisi a base di tequila tra il presidente messicano Peña Nieto e Obama alla Casa Bianca.

This one is for Grover. President Obama sampling some tequila with President Enrique Peña Nieto of Mexico in 2013. @heygrover

Una foto pubblicata da Pete Souza (@petesouza) in data: 31 Gen 2017 alle ore 18:18 PST

Il giorno che Der Spiegel pubblica la vignetta di Trump che decapita la statua della Libertà, Souza mette una foto di Angela Merkel e Barack Obama che discutono in occasione del vertice del G7 in Germania.

L’ultima foto, in attesa delle prossime, è del cane degli Obama, il pastore portoghese Bo, mentre gioca su un manto di neve davanti alla Casa Bianca, sotto la foto Souza ha scritto scritto “I admit it. I miss Bo”.

I admit it. I miss Bo.

Una foto pubblicata da Pete Souza (@petesouza) in data: 4 Feb 2017 alle ore 10:54 PST

Bo gli manca di certo, ma anche il suo padrone…

  • shares
  • Mail