Le polaroid di Paolo Roversi per Acne Studios

Paolo Roversi ha fotografato una serie di artisti internazionali per la campagna pubblicitaria di Acne Studios. Niente digitale, solo polaroid

Paolo Roversi è un fotografo italiano famoso in tutto il mondo, un talento unico ed eclettico che lo ha portato a lavorare in tanti progetti diversi, dai ritratti al reportage, ed anche nella moda. Paolo Roversi ha uno stile molto intimo e personale, riesce a catturare l’essenza e la sensibilità e per questa sua dote è stato scelto da Acne Studios per la sua nuova campagna pubblicitaria in cui viene celebrata la diversità, in un clima particolarmente teso per la politica internazionale, la griffe vuole dimostrare che in ognuno di noi c’è qualcosa di unico e speciale, e non conta niente dove si vive e dove si è nati.

Le fotografie sono delle bellissime ed eteree polaroid e Paolo Roversi cattura ciò che normalmente non si vede con gli occhi ma solo con il cuore e in qualche modo riesce a tradurre tutto questo in immagini che si possono toccare, quindi non file ma foto materiali, foto ed emozioni da toccare con mani.

I protagonisti delle foto sono Fatima Al Qadiri (musicista del Kuwait),Hayv Kahraman (artista svedese di origine irachena) Sadaf H. Nava (un’ artista di performance di New York nata in Iran) Yasmina Benabdelkrim (una stilista americana che vive a Parigi) Negar Azimi (un editor di New York) e Golshifteh Farahani (attrice, musicista e cantante iraniana).

Le foto sono meravigliose, bravissimo sicuramente Paolo Roversi ma anche Acne Studios, e al direttore creativo Jonny Johansson, a voler investire sui qualcosa di diverso, con un valore artistico e non solo commerciale.

via | lomography

  • shares
  • Mail