Portfolio Italia 2017 - Vincitori e finalisti a Bibbiena

La Korea di Filippo Venturi, seguita dalle Polaroid pop di Matteo Ballostro e il rione sanità di Ciro Battiloro, vincono 14a edizione di "Portfolio Italia – Gran Premio Hasselblad", in mostra a Bibbiena

La FIAF - Federazione Italiana Associazioni Fotografiche, è pronta a scovare il prossimo vincitore della 14a edizione di «Portfolio Italia – Gran Premio Hasselblad, tra i finalisti delle tappe inaugurate a Sestri Levante (GE), ospitando contemporaneamente l'"11° Portfolio al mare" durante l'11° Festival Una Penisola di Luce e il 69° Congresso Nazionale FIAF.

Portfolio Italia 2017: calendario tappe e vincitori


    1. "11° Portfolio al mare"
    11° Festival Una Penisola di Luce
    21, 22 e 23 aprile 2017
    contemporaneamente
    "17° Spazio Portfolio"
    69° Congresso Nazionale FIAF
    Sestri Levante (GE)

    Vincitori:
    1°- "Il lavoro del sicario" di Michele Crameri (Chiuro, SO)
    «Per aver rappresentato la disgregazione morale dell’uomo prodotta da una società violenta, regolata diffusamente dalla sopraffazione omicida della controparte. L’Autore, con una profonda ricerca fotografica sul comportamento assassino, nel portare alla nostra conoscenza i volti rapaci dei sicari e l’amarissimo dolore delle vittime, diventa monito per la coscienza civile nel non scivolare nel vortice senza sbocco di una società armata.»

    2°- "Polaroid Express" di Matteo Ballostro (Genova)
    «Per la capacità di contaminare il “qui e adesso” di una vita urbana con una mitologia vintage. L’immaginario pittorico pop-art definisce così una visione artistica post-contemporanea fresca e ludica.»

    2. "14° FotoArte in Portfolio"
    14° FotoArte
    27 e 28 maggio 2017
    Taranto

    Vincitori:
    1°- "Ludibrium – diseconomia del Sud" di Valentino Guido (Amantea, CS)
    «È necessario fotografare i fallimenti progettuali dell’economia per documentare le conseguenze sociali nel lungo periodo. L’Autore ha usato il foro stenopeico per collocare sotto molti tramonti la crisi di alcune aziende meridionali. La scansione del tempo cosmico appare più veloce della loro ricostruzione».

    2°- "Ludopatia" di Giuseppe Torcasio (Lamezia Terme, CZ)
    «Il problema della dipendenza dal gioco d’azzardo è stata analizzata attraverso la costruzione di una complessa griglia visiva che ne esamina le diverse dinamiche riassumendole in un’opera unica di evidente impatto e notevole comunicativa».

    3. "8° Portfolio dello Strega"
    8° FacePhotoNews
    1 e 2 luglio 2017
    Sassoferrato (AN)

    Vincitori:
    1° Premio- "Korean Dream" di Filippo Venturi (Forlì)
    «È un progetto che indaga una nazione lontana e chiusa, oggi all’attenzione della politica internazionale. L’autore ci introduce nei costumi e nei rituali di una società militarizzata con immagini attente ai particolari e perfettamente costruite. Il suo progetto si inserisce in una ricerca a lungo termine portata avanti già con altri lavori paralleli».

    2°- "Origami" di Alessandro Fruzzetti (Collesalvetti, LI)
    «L’album di famiglia è uno scrigno di memorie, un mosaico di momenti fondamentali e di mancanze. Nelle sue pieghe, nei silenzi, nelle ridondanze sta il fascino del tempo che passa, mentre il ruolo di ogni partecipante cambia, nel flusso continuo dell’esistenza. L’autore ci mostra l’universalità del sentire sui legami di famiglia, con straordinaria semplicità ed efficacia di linguaggio».

    4. "16° Portfolio dell’Ariosto"
    18° Garfagnana Fotografia
    5 e 6 agosto 2017
    Castelnuovo di Garfagnana (LU)

    Vincitori:
    1° Premio - "Carmine" di Mariagrazia Beruffi (Brescia)
    «Per l’uso espressivo e a tratti drammatico del Bianco&Nero, in inquadrature dove lo sfocato e il mosso sono a sostegno dell’atmosfera espressa. I ritratti dinamici e vitali delle persone incontrate, alternate a visioni oniriche degli ambienti, raccontano con forza il teatro umano che popola il quartiere».

    2° Premio - "Case Rom / Napoli Nord" di Vincenzo Tommaso Pagliuca (Alvignano, CE)
    «Storia di una quotidiana straordinarietà come quella della gente Rom. Un racconto per immagini in villaggi precari formatisi spontaneamente. Interni di case che colpiscono per l’assoluta ricercatezza negli oggetti d’arredo e nei colori, nel tentativo, forse, di mostrare un aspetto diverso in un mondo che normalmente li emargina. Luci ambiente magistralmente gestite e immagini senza forzature prospettiche nel rispetto di coloro che vi abitano. Un documento, quindi, oggettivo come il tema affrontato esigeva».

    5. "15° Portfolio Trieste"
    15° TriestePhotoFestival
    26 e 27 agosto 2017
    Trieste

    Vincitori:
    1°Premio - "Un altro mondo" di Mariagrazia Beruffi (Brescia)
    «L’Autrice, con un Bianco&Nero di forte espressività, riesce a narrare, con calda umanità, gli stati emozionali di ricerca del Sé, di armonia famigliare, di incontenibile smarrimento, di un giovane afflitto da disturbo comportamentale. Con la poetica del frammento, del tempo sospeso, dell’immagine emozionale e l’efficace sequenza, l’Autrice riesce a rivelare l’indicibile.»

    2°Premio - "Lasciare libero il passo, anche di notte" di Pasquale Autiero (Napoli)
    «Nel suo lavoro l’Autore affronta una nuova antropologia del Meridione presentando una serie di personaggi iconici e di simboli di una cultura che oscilla tra sacro e profano. Nel progetto usa uno stile tecnicamente povero ma connotato da una immediatezza popolare.»

    6. "10° Portfolio Jonico"
    15° Festival Corigliano Calabro Fotografia
    2 e 3 settembre 2017
    Corigliano Calabro (CS)

    Vincitori:
    1°Premio - "SognaTuri" di Pasqualino Caparello (Lamezia Terme, CZ)
    «Quando la realtà diventa così dolorosa da sublimare in immagini che ci trasportano verso il mondo etereo del sogno, la fotografia non può che mostrarci un animo sensibile e provato. Questo si vede, si sente e si vive nel lavoro di questo Autore.»

    2°Premio - "Villa Monteturli” di Valentina De Rosa (Mondragone, CE)
    «Evidenziando il valore e la dignità di persone che vivono una condizione di disagio estremo, l’Autrice ha saputo trattare una tematica delicata, conferendo, attraverso l’uso del colore, un taglio personale ed inedito.»

    7. "26° Premio SI Fest Portfolio"
    26° SI Fest Savignano Immagini Festival
    9 e 10 settembre 2017
    Savignano sul Rubicone (FC)

    Vincitori:
    1°Premio - "Et Fiat lux" di Špela Volčič (Miren, Slovenia)
    «Il progetto, che trae ispirazione dalla natura morta olandese, si esplica con gusto personale. Il lavoro attraversa una mimesi iniziale svelandosi successivamente, per poi confluire in una raffinata ricerca dove la tecnica lascia spazio alla sperimentazione.»

    2°Premio - "Dead Sea” di Carlo Lombardi (Silvi, TE)
    «Una riflessione visivamente raffinata sulla tematica della salvaguardia dell’ambiente marino. Partendo da una particolare problematica legata all’estinzione della Caretta caretta nel bacino del Mediterraneo, il progetto è stato costruito in maniera coerente attraverso soluzioni visive differenti e la specificazione dei vari momenti del salvataggio.»

    8. "18° FotoConfronti"
    18° FotoConfronti
    16 e 17 settembre 2017
    Bibbiena (AR)

    Vincitori:
    1°Premio - "Interno" di Valerio Polici (Roma)
    «La fotografia può essere un dispositivo in grado di sollecitare l’inconscio e generare emozioni sorprendenti e perturbanti. L’Autore ha ben compreso questa potenza dell’immagine fotografica nel rivelare la propria relazione segreta e soggettiva col reale e, attraverso l’intreccio formale di segni, simboli e metafore, rende istantaneamente visibile quel che la parola potrebbe narrare con pagine e pagine.»

    2°Premio - "Sanità” di Ciro Battiloro (Napoli)
    «Infiniti sono gli equilibri del vivere, ciascuno espressione di una capacità di adattamento a condizioni talvolta estreme. L’antica teatralità napoletana emerge nei ritratti realizzati nel Rione Sanità. L’Autore coglie con pathos e acume una condizione del dolore che ha le sue radici nella meridionalità»

14a-edizione-di-portfolio-italia-gran-premio-hasselblad.png

La partnership tra FIAF e Hasselblad, continua ad avere come sponsor unico della manifestazione il celebre brand fotografico che presenziando le tappe del circuito, premia tutti i primi classificati di ogni tappa, con un campus di alta formazione gestito dai più importanti Ambassador del brand a livello mondiale.

Il ricco programma di letture, eventi e attività della stagione 2017, si concluderà come di consueto il 25 novembre 2017 al CIFA, Centro Italiano della Fotografia d’Autore di Bibbiena (AR), con la proclamazione del vincitore ufficiale (1500 euro), insieme al secondo e terzo classificato (500 euro ciascuno) e l'inaugurazione della mostra dei progetti finalisti (nella gallery che apre questa segnalazione), aperta al pubblico fino a domenica 4 febbraio 2018.

I progetti finalisti di questa edizione, scelti tra 731 Portfolio di 571 Autori, aspettano di consocere il nome dei tre vincitori della 14a edizione di "Portfolio Italia – Gran Premio Hasselblad", ma ingannando l'attesa siete tutti invitati a votare il vostro preferito.

Qualunque sia stata la vostra scelta, il vincitore della 14a edizione di "Portfolio Italia – Gran Premio Hasselblad" è "Korean Dream" di Filippo Venturi, con la sua indagine condotta in una nazione notoriamente chiusa al resto del mondo, ma all’attenzione della politica internazionale.

Il secondo posto è stato assegnato ex aequo all'immaginario pop del "Polaroid Express" di Matteo Ballostro, e quello drammaticamente partenopeo del rione "Sanità" di Ciro Battiloro. In attesa di ulteriori approfondimenti vi lascio alla gallery dei progetti.

  • shares
  • Mail