VI LuganoPhotoDays: 10 - 19 novembre 2017

La sesta edizione del LuganoPhotoDays si dedica al cambiamento climatico, dal 10 al 19 novembre 2017

Archiviata l'edizione ad alto tasso di fotografe, la sesta edizione di LuganoPhotoDays da appuntamento a tutti all'ex Macello di Lugano, il 10 - 19 novembre 2017, aprendo le iscrizioni alla quarta edizione del concorso fotografico di reportage e il nuovo concorso dedicato ai giovani fotografi emergenti.

Per aspirare al premio in contanti di 2500 franchi (offerto dalla Fondazione Vicari), insieme all'esposizione del reportage durante i giorni del festival, con tanto di pernottamento pagato (1 notte in camera singola con colazione a Lugano) in occasione della serata di apertura, fotografi professionisti e non professionisti possono iscriversi al concorso 2017 e, previa quota di 25 franchi, inviare da 6 a 12 fotografie di reportage, entro il 1 ottobre 2017, rispettando il regolamento.

Concorso fotografico 2017 - Regolamento


Art. 1. Promotore

LuganoPhotoDays
via P.F. Mola 9
CH – 6900 Lugano

in collaborazione con:

Fondazione Vicari
via Chiesa 1
CH – 6988 Caslano

Art. 2. Requisiti di partecipazione

Il concorso è aperto a tutti i fotografi (professionisti e non professionisti) che abbiano compiuto il 18° anno di età entro il 17 settembre 2017, senza restrizioni di sesso, nazionalità e residenza.

Sono esclusi i collaboratori di LuganoPhotoDays, della Fondazione Vicari e degli sponsor e i membri della giuria, nonché i parenti fino al secondo grado.

Art. 3. Durata del concorso

Apertura del concorso: 19 giugno 2017 alle 00:00:00 (GMT+1)

Termine di consegna delle opere: 17 settembre 2017 alle 23:59:59 (GMT+1)

Selezione finalisti e vincitore: ottobre 2017

Premiazione: 10 novembre 2017 (serata di apertura di LuganoPhotoDays 2017)

Art. 4. Premi

Per il vincitore:

Premio unico in contanti: CHF 2500.-
Esposizione a Lugano in occasione di LuganoPhotoDays in novembre 2017
Pernottamento 1 notte a Lugano in camera singola con colazione in occasione della premiazione (serata di apertura di LuganoPhotoDays 2017)

Nessun premio, a meno che non sia esplicitamente definito, viene corrisposto in contanti.

Il trasferimento dal proprio domicilio al luogo in cui si terrà la cerimonia di premiazione (e ritorno) è a carico del vincitore.

Art. 5. Cerimonia di premiazione

La cerimonia di premiazione avverrà in novembre 2017 durante la serata di apertura di LuganoPhotoDays 2017.

Qualora il vincitore non potesse essere presente alla cerimonia di premiazione, il premio unico in contati sarà trasmesso con bonifico bancario entro il 31 dicembre 2017.

Art. 6. Composizione della giuria

La giuria esterna sarà composta da 3 esperti del mondo della fotografia, dell’editoria, dell’arte o della comunicazione. I membri e il presidente della giuria sono indicati sul sito internet del concorso.

La votazione espressa dalla giuria è insindacabile ed inappellabile.

Art. 7. Iscrizione

L’iscrizione al concorso avviene esclusivamente via web sul sito www.photocontest.ch.

I partecipanti devono fornire un indirizzo e-mail valido e compilare la scheda con i loro dati personali reali.

Il promotore può richiedere in qualsiasi momento la copia di un documento di identità valido onde verificare la correttezza dei dati. L’inserimento, al momento della registrazione al sito, di dati personali non corretti o non veritieri determina l’esclusione dal concorso.

L’iscrizione rimarrà valida anche per concorsi futuri.

Art. 8. Quota di iscrizione al concorso

La quota di iscrizione è di CHF 25.- e deve essere versata tramite PayPal oppure bonifico bancario.

La quota di iscrizione non viene rimborsata in caso di rinuncia del partecipante o di non ammissione al concorso (cfr. artt. 10 e 16).

Art. 9. Partecipazione al concorso

Ogni iscritto può partecipare con una o più serie composta da 6 a 12 fotografie di un progetto.
Il tema è: reportage.

Formato delle immagini da caricare sul sito del concorso:

JPEG, RGB a 8bit
il lato lungo di 30 cm (circa 3600 pixel) a 300 dpi
dimensione massima di 5MB

Su richiesta del promotore dovrà essere fornito tempestivamente un file di qualità superiore.

Bisognerà inserire un breve testo di presentazione del progetto in inglese. Le fotografie devono anche avere titolo e/o didascalia.

Su richiesta del partecipante è possibile rimuovere, dopo la conferma di partecipazione, solo la serie completa contattando il team tecnico del promotore. Quest’operazione equivale alla rinuncia da parte del partecipante. Per poter sottoporre una nuova serie il partecipante dovrà nuovamente pagare per intero la quota di iscrizione.

Art. 10. Ammissione

Dopo la conferma della ricezione della quota di partecipazione, il promotore farà una selezione delle opere, ammettendo e pubblicando unicamente i lavori che rispettano il regolamento.

Art. 11. Selezione – fase preliminare

Ogni membro della giuria assegnerà un punteggio da 1 (minimo) a 5 (massimo) ad ogni serie di fotografie che è stata ammessa al concorso.

Al termine della fase preliminare saranno selezionate le 50 serie con il punteggio più elevato. Durante questa fase in caso di ex aequo fa testo la data della conferma di partecipazione.

Art. 12. Selezione – fase finale

I giurati assegnano un secondo punteggio alle opere selezionate, determinando i finalisti: le 10 serie con il punteggio più elevato. Durante questa fase in caso di ex aequo fa testo la data della conferma di partecipazione.

I finalisti saranno notificati tramite e-mail.

Art. 13. Selezione – vincitore

In seguito alla fase preliminare e alla fase finale, la giuria si riunirà per determinare il vincitore unico scegliendo tra i 10 lavori finalisti.

Il vincitore sarà notificato tramite e-mail.

Art. 14. Diritto d’autore

Il partecipante dichiara di essere il solo ed esclusivo detentore delle fotografie caricate e di possedere, qualora si rendesse necessario, delle liberatorie dovute per legge da parte dei soggetti ritratti, e si assume completamente la responsabilità in caso di pretese avanzate da parte dei soggetti fotografati e in generale di terzi.

Art. 15. Utilizzo delle immagini

Le fotografie rimarranno di esclusiva proprietà dell’autore che autorizza il promotore ad utilizzarle, riprodurle e pubblicarle con qualsiasi mezzo a titolo gratuito (escluso utilizzi a fini commerciali) e senza limiti di tempo; in particolare, ma non in senso limitativo, sui siti internet del promotore, social network, stampati (flyer, manifesti, cataloghi, …), eccetera.

Ogni autore si impegna a non pretendere alcun compenso economico per l’eventuale pubblicazione delle fotografie su riviste, giornali, siti web e/o social network.

Le stampe delle fotografie utilizzate per l’esposizione, rimarranno di proprietà del promotore.

Art. 16. Responsabilità

La responsabilità sui contenuti caricati è da attribuirsi agli autori dei contenuti stessi. Il promotore declina ogni responsabilità sulle immagini caricate dagli utenti e su eventuali violazioni del copyright.

In ogni caso, in generale, i fotografi partecipanti si obbligano a tenere manlevato e indenne il promotore da ogni pretesa, domanda, responsabilità, e in generale da ogni e qualsiasi diritto o pretesa di terzi concernenti e riconducibili ai contenuti.

Il promotore si riserva il diritto di non pubblicare immagini il cui contenuto tratti di pornografia, violenza o intolleranza razziale; sia lesivo della privacy altrui o dell’immagine, della reputazione e dell’onorabilità di persone terze o delle leggi; sia volgare, razzista, classista o comunque reprensibile; possa arrecare danno, in qualsivoglia modo, a minori d’età.

Anche se già pubblicate, le immagini di cui al punto precedente potranno essere rimosse dal promotore, a suo insindacabile giudizio e senza preavviso e senza pretesa di rimborso.

Art. 17. Erogazione del servizio

Il promotore si riserva il diritto di interrompere o prolungare il caricamento e/o la votazione delle opere per qualsiasi problema di natura tecnica, organizzativa o legale.

In caso d’interruzione anticipata del concorso, le opere di coloro già iscritti in precedenza saranno valutate secondo le norme contenute nel presente regolamento e comunque dalla giuria indicata.

Per la struttura specifica di Internet, in cui molte entità sono coinvolte, nessuna garanzia può essere data riguardo alla costante e completa fruibilità del sito e delle applicazioni connesse.

Art. 18. Condizioni generali

È escluso il ricorso alle vie legali. Eventuali controversie riguardanti l’applicazione del presente regolamento e dello svolgimento del concorso non risolvibili in via bonale saranno sottoposte esclusivamente al foro di Lugano con l’applicazione del diritto svizzero.

Sul concorso non viene condotta nessuna corrispondenza.

I partecipanti riconoscono ed accettano le presenti condizioni generali del concorso.

carlotta-cardana-modern-couples-vincitore-open-call.jpg

Il contest per fotografi emergenti, invita tutti i fotografi professionisti e non professionisti dai 18 ai 29 anni, ad iscriversi, previa quota di 15 franchi, inviando da 6 a 12 fotografie di reportage, entro il 17 settembre 2017, rispettando il regolamento.

In questo caso il vincitore riceverà una Olympus OM-D E-M1 Mark II 12-40mm Kit (del valore di quasi 3000 franchi), insieme all'esposizione a Lugano in occasione del LuganoPhotoDays e il 1 notte a Lugano in camera singola con colazione in occasione della premiazione (serata di apertura di LuganoPhotoDays 2017).

Concorso fotografi emergenti - Regolamento

Art. 1. Promotore

LuganoPhotoDays
via P.F. Mola 9
CH – 6900 Lugano

Art. 2. Requisiti di partecipazione

Il concorso è aperto a tutti i fotografi (professionisti e non professionisti) che abbiano compiuto il 18° anno di età entro il 17 settembre 2017, ma non hanno più di 29 anni (nati il 1 gennaio 1988 o dopo), senza restrizioni di sesso, nazionalità e residenza.

Sono esclusi i collaboratori di LuganoPhotoDays, degli sponsor e i membri della giuria, nonché i parenti fino al secondo grado.

Art. 3. Durata del concorso

Apertura del concorso: 19 giugno 2017 alle 00:00:00 (GMT+1)

Termine di consegna delle opere: 17 settembre 1 ottobre 2017 alle 23:59:59 (GMT+1)

Selezione finalisti e vincitore: ottobre 2017

Premiazione: 10 novembre 2017 (serata di apertura di LuganoPhotoDays 2017)

Art. 4. Premi

Per il vincitore:

Premio unico: Olympus OM-D E-M1 Mark II 12-40mm Kit
Esposizione a Lugano in occasione di LuganoPhotoDays in novembre 2017
Pernottamento 1 notte a Lugano in camera singola con colazione in occasione della premiazione (serata di apertura di LuganoPhotoDays 2017)

Nessun premio, a meno che non sia esplicitamente definito, viene corrisposto in contanti.

Il trasferimento dal proprio domicilio al luogo in cui si terrà la cerimonia di premiazione (e ritorno) è a carico del vincitore.

Art. 5. Cerimonia di premiazione

La cerimonia di premiazione avverrà in novembre 2017 durante la serata di apertura di LuganoPhotoDays 2017.

Qualora il vincitore non potesse essere presente alla cerimonia di premiazione, il premio sarà spedito entro il 31 dicembre 2017.

Art. 6. Composizione della giuria

La giuria esterna sarà composta da 3 esperti del mondo della fotografia, dell’editoria, dell’arte o della comunicazione. I membri e il presidente della giuria sono indicati sul sito internet del concorso.

La votazione espressa dalla giuria è insindacabile ed inappellabile.

Art. 7. Iscrizione

L’iscrizione al concorso avviene esclusivamente via web sul sito www.photocontest.ch.

I partecipanti devono fornire un indirizzo e-mail valido e compilare la scheda con i loro dati personali reali.

Il promotore può richiedere in qualsiasi momento la copia di un documento di identità valido onde verificare la correttezza dei dati. L’inserimento, al momento della registrazione al sito, di dati personali non corretti o non veritieri determina l’esclusione dal concorso.

L’iscrizione rimarrà valida anche per concorsi futuri.

Art. 8. Quota di iscrizione al concorso

La quota di iscrizione è di CHF 15.- e deve essere versata tramite PayPal oppure bonifico bancario.

La quota di iscrizione non viene rimborsata in caso di rinuncia del partecipante o di non ammissione al concorso (cfr. artt. 10 e 16).

Art. 9. Partecipazione al concorso

Ogni iscritto può partecipare con una o più serie composta da 6 a 12 fotografie di un progetto.
Il tema è: reportage.

Formato delle immagini da caricare sul sito del concorso:

JPEG, RGB a 8bit
il lato lungo di 30 cm (circa 3600 pixel) a 300 dpi
dimensione massima di 5MB

Su richiesta del promotore dovrà essere fornito tempestivamente un file di qualità superiore.

Bisognerà inserire un breve testo di presentazione del progetto in inglese. Le fotografie devono anche avere titolo e/o didascalia.

Su richiesta del partecipante è possibile rimuovere, dopo la conferma di partecipazione, solo la serie completa contattando il team tecnico del promotore. Quest’operazione equivale alla rinuncia da parte del partecipante. Per poter sottoporre una nuova serie il partecipante dovrà nuovamente pagare per intero la quota di iscrizione.

Art. 10. Ammissione

Dopo la conferma della ricezione della quota di partecipazione, il promotore farà una selezione delle opere, ammettendo e pubblicando unicamente i lavori che rispettano il regolamento.

Art. 11. Selezione – fase preliminare

Ogni membro della giuria assegnerà un punteggio da 1 (minimo) a 5 (massimo) ad ogni serie di fotografie che è stata ammessa al concorso.

Al termine della fase preliminare saranno selezionate le 50 serie con il punteggio più elevato. Durante questa fase in caso di ex aequo fa testo la data della conferma di partecipazione.

Art. 12. Selezione – fase finale

I giurati assegnano un secondo punteggio alle opere selezionate, determinando i finalisti: le 10 serie con il punteggio più elevato. Durante questa fase in caso di ex aequo fa testo la data della conferma di partecipazione.

I finalisti saranno notificati tramite e-mail.

Art. 13. Selezione – vincitore

In seguito alla fase preliminare e alla fase finale, la giuria si riunirà per determinare il vincitore unico scegliendo tra i 10 lavori finalisti.

Il vincitore sarà notificato tramite e-mail.

Art. 14. Diritto d’autore

Il partecipante dichiara di essere il solo ed esclusivo detentore delle fotografie caricate e di possedere, qualora si rendesse necessario, delle liberatorie dovute per legge da parte dei soggetti ritratti, e si assume completamente la responsabilità in caso di pretese avanzate da parte dei soggetti fotografati e in generale di terzi.

Art. 15. Utilizzo delle immagini

Le fotografie rimarranno di esclusiva proprietà dell’autore che autorizza il promotore ad utilizzarle, riprodurle e pubblicarle con qualsiasi mezzo a titolo gratuito (escluso utilizzi a fini commerciali) e senza limiti di tempo; in particolare, ma non in senso limitativo, sui siti internet del promotore, social network, stampati (flyer, manifesti, cataloghi, …), eccetera.

Ogni autore si impegna a non pretendere alcun compenso economico per l’eventuale pubblicazione delle fotografie su riviste, giornali, siti web e/o social network.

Le stampe delle fotografie utilizzate per l’esposizione, rimarranno di proprietà del promotore.

Art. 16. Responsabilità

La responsabilità sui contenuti caricati è da attribuirsi agli autori dei contenuti stessi. Il promotore declina ogni responsabilità sulle immagini caricate dagli utenti e su eventuali violazioni del copyright.

In ogni caso, in generale, i fotografi partecipanti si obbligano a tenere manlevato e indenne il promotore da ogni pretesa, domanda, responsabilità, e in generale da ogni e qualsiasi diritto o pretesa di terzi concernenti e riconducibili ai contenuti.

Il promotore si riserva il diritto di non pubblicare immagini il cui contenuto tratti di pornografia, violenza o intolleranza razziale; sia lesivo della privacy altrui o dell’immagine, della reputazione e dell’onorabilità di persone terze o delle leggi; sia volgare, razzista, classista o comunque reprensibile; possa arrecare danno, in qualsivoglia modo, a minori d’età.

Anche se già pubblicate, le immagini di cui al punto precedente potranno essere rimosse dal promotore, a suo insindacabile giudizio e senza preavviso e senza pretesa di rimborso.

Art. 17. Erogazione del servizio

Il promotore si riserva il diritto di interrompere o prolungare il caricamento e/o la votazione delle opere per qualsiasi problema di natura tecnica, organizzativa o legale.

In caso d’interruzione anticipata del concorso, le opere di coloro già iscritti in precedenza saranno valutate secondo le norme contenute nel presente regolamento e comunque dalla giuria indicata.

Per la struttura specifica di Internet, in cui molte entità sono coinvolte, nessuna garanzia può essere data riguardo alla costante e completa fruibilità del sito e delle applicazioni connesse.

Art. 18. Condizioni generali

È escluso il ricorso alle vie legali. Eventuali controversie riguardanti l’applicazione del presente regolamento e dello svolgimento del concorso non risolvibili in via bonale saranno sottoposte esclusivamente al foro di Lugano con l’applicazione del diritto svizzero.

Sul concorso non viene condotta nessuna corrispondenza.

I partecipanti riconoscono ed accettano le presenti condizioni generali del concorso.

I cataloghi delle passate edizioni con tutte le foto dei vincitori, dei finalisti e di tutti i selezionati, sono disponibili nello shop online.


LuganoPhotoDays 2017: Programma cambiamento climatico

Mentre gli effetti del cambiamento climatico continuano ad investire il presente e il nostro paese, colpito da picchi record di siccità e alluvioni, CO2 atmosferica e problemi di salute, impoverimento delle risorse e migrazioni che rischiano di peggiorare nei prossimi 10 anni, spingendo milioni di rifugiati climatici ad attraversare il Mediterraneo, la prossima settimana iniziano a Bonn i negoziati della COP 23 sul clima, tra le lobby dell’industria che ne sponsorizzano molti degli interventi e le ONG che richiedono una policy sul conflitto di interessi, per non 'inquinarne' gli esiti e la finalizzazione del manuale di attuazione dell’accordo di Parigi, richiesta nel 2018 ai paesi membri della Convenzione quadro ONU per i cambiamenti climatici.

La prossima settimana a riflettere sull'argomento è anche la VI edizione del LuganoPhotoDays, con un programma espositivo suddiviso in tre sezioni che punta l'obiettivo sul presente, arricchendosi delle analisi e considerazioni di altrettante conferenze. Programma anticipato dalle proiezioni dei documentari Home (2009) di Yann Arthus-Bertrand (24 ottobre) e Terra (2015) di Yann Arthus-Bertrand e Michael Pitiot (31 ottobre).

Da un feed di Instagram, lanciato per sensibilizzare l’attenzione sull’emergenza ambientale diffusa in ogni angolo del pianeta, EverydayClimateChange (ECC) è diventato la mostra itinerante che apre la panoramica espositiva (e la gallery di apertura di questa segnalazione) con il progetto ideato da James Whitlow Delano, condotto da oltre 40 fotografi di 6 diversi continenti e background culturali, a lavoro su effetti e possibili soluzioni del cambiamento climatico in 7 angoli del pianeta, dalla siccità di Barwako di Georgina Goodwin alle pratiche indiane di pesca ed essiccazione del pesce dello stesso James Whitlow Delano.

Il progetto Ocean Rage di Tandem Reportages, con le fotografie di Matilde Gattoni ed i testi di Matteo Fagotto, continua il percorso espositivo con una sezione dedicata ai devastanti effetti causati al paesaggio naturale ed il tessuto sociale degli oltre 7.000 km di linea costiera dalla Mauritania al Camerun erosi alla velocità di 36 metri l’anno dal surriscaldamento globale, con conseguente innalzamento del livello del mare, a travolgere l'esistenza di dieci milioni di comunità litoranee dell’Africa Occidentale, lungo le coste del Ghana, del Togo e del Benin.

La terza sezione in mostra è dedicata alle "Meraviglie polari: fotografie dagli estremi del mondo", realizzate dalla ticinese Daisy Gilardini durante più di 60 spedizioni in Artico e Antartide, celebrandone la bellezza e fragilità degli ecosistemi, messi a rischio dal riscaldamento globale, tra orsi polari che annusano l’aria alla ricerca dell’odore delle foche Svalbard in Norvegia e Pinguini reali sulla spiaggia Volunteer Point delle Isole Falkland.

Scatti puntati su ombre e luci del nostro ecosistema, con fotografie esposte ed in vendita, delle quali parte del ricavato sarà devoluto in beneficienza a: WWF Svizzera per il progetto "Preservare la ricchezza naturale del Sottoceneri" e a Pacific Wild Canada per la salvaguardia della "Great Bear Rainforest" nella canadese British Columbia.

Un post condiviso da Daisy Gilardini (@daisygilardini) in data: 25 Apr 2017 alle ore 10:56 PDT

Il ciclo di conferenze si apre lunedì 13 novembre (ore 18.00) con "L’uomo e il clima: dalla conoscenza del passato, le incertezze del futuro" e Luca Bonardi (geografo e docente del Dipartimento di Filosofia – Università Statale di Milano), in collaborazione con GEA – associazione dei geografi, partendo dal 2017 che si profila come l’ennesimo anno eccezionale per il clima del pianeta, una temperatura che facilmente avvicinerà i record toccati nell’ultimo biennio (circa 1°C oltre la media) e un surriscaldamento che innalza le concentrazioni di anidride carbonica con conseguenze che toccano anche noi.

Martedì 14 (ore 18.00) "Il cambiamento climatico nell’Africa occidentale" condotto dai fondatori di Tandem Reportages, Matteo Fagotto e Matilde Gattoni, in collaborazione con Photo OP, attraverso il reportage Ocean Rage, riflettono sulla drammatica situazione ambientale e sociale che coinvolge milioni di persone dal Ghana al Togo e Benin, spesso ignorata dai media. Matteo Fagotto, illustrando il fenomeno da un punto di vista ambientale, passa dalle dinamiche alla base dell’erosione costiera alle possibili soluzioni che possono essere adottate per contrastarla. Matilde Gattoni si focalizza dugli effetti che il cambiamento crea alle comunità locali, portando all’estinzione di culture e stili di vita millenari.

Sabato 18 novembre (ore 16.00) "I cambiamenti climatici: realtà e finzione" chiudono il ciclo di conferenze con la scrittrice e giornalista Chiara Macconi e il geografo e docente Stefano Agustoni, concentrati sull'analisi delle ragioni che non spingono la letteratura a occuparsi di cambiamenti climatici e la scenza a tener conto della forte resistenza dell’immaginario a considerare reali gli eventi climatici e non una prerogativa del genere fantastico/ fantascientifico.

LuganoPhotoDays 2017
10 - 19 novembre 2017
Ex Macello
Viale Cassarate, 8
Lugano (Svizzera)

  • shares
  • Mail