Photographers Against Wildlife Crime, il libro fotografico dalla parte degli animali

Il libro Photographers Against Wildlife Crime è una testimonianza su come le vite degli animali sono a rischio a causa della criminalità

Photographers Against Wildlife Crime è un libro fotografico intenso e bellissimo, ci racconta come la natura e gli animali siano a rischio per colpa di uomini senza scrupoli, che uccidono, mutilano e calpestano queste vite, in nome del denaro e dei propri interessi. Un gruppo di fotografi ha deciso di unire le forze e di collaborare per creare un libro di denuncia in modo da rendere tutti più sensibili e consapevoli di quello che accade nel mondo.

I fotografi che hanno aderito al libro Photographers Against Wildlife Crime: Adrian Steirn, Brent Stirton, Brian Skerry, Britta Jaschinski, Bruno D'Amicis, Charlie Hamilton James, Chris Packham, Daniel Beltrá, Jo-Anne Mcarthur, Karl Ammann, Klaus Nigge, Michael 'Nick' Nichols, Neil Aldridge, Ole J Liodden, Olly & Suzi, Patrick Brown, Paul Hilton, Zheng Xiaoqun e Sudhir Shivaram. Il progetto è stato curato da Keith Wilson che si è occupata dei testi. Il libro lo potete acquistare tramite il crowdfunding su Kickstarter, i proventi saranno utilizzati per la stampa del volume e tutti i soldi ricavati da questo bellissimo progetto saranno donati a delle organizzazioni che si occupano di faune selvatiche e che affrontano i crimine a viso aperto. Il libro costa 32,00 sterline e sarà recapitato nelle nostre case a maggio 2018. Il prezzo pieno sarà di 40,00 sterline.

L'industria della criminalità degli animali selvatici ha un giro d’affari di 20 miliardi di dollari all’anno, pensate che è il quarto crimine più redditizio del mondo, dopo la droga, il traffico di esseri umani e le armi. Il libro sarà anche pubblicato anche in mandarino per la distribuzione in Cina, dove c’è molta poca consapevolezza su questi argomenti.

Le foto sono bellissime e ci mostrano cosa accade nel mondo, nelle acque e sotto i nostri occhi, come animali innocenti perdano la vita o parti del corpo per colpa dei bracconieri e di tutto il business che alimenta il mondo del lusso.

via | petapixel

  • shares
  • Mail