Come vengono usati i filtri Instagram dagli utenti più esperti

Scopriamo insieme come vengono usati i filtri Instagram dagli utenti più esperti

Come vengono usati i filtri Instagram

I filtri Instagram sono una delle piccole rivoluzioni della fotografia 2.0, sono facilissimi da usare e intuitivi, danno carattere alle nostre foto ed in qualche caso le migliorano pure, nascondendo difettucci qua e la. Ma come vengono utilizzati i filtri Instagram dagli utenti più esperti? Stefan Pettersson il CTO e co-fondatore di Relatable ha fatto un’analisi approfondita sui filtri Instagram analizzando 2 milioni di account, con un minimo di 1.000 seguaci, e 40 milioni di post.

Quello che è emerso è che nel 18% delle foto pubblicate sono stati utilizzarti i filtri Instagram. Non sono molte perché ormai molti utenti su Instagram caricano foto scattate con le fotocamere ed elaborate con programmi come Lightroom o Photoshop. Il filtro più utilizzato è Clarendon con un bel 25%, a seguire c’è Juno ma a 7.9% quindi con una buona distanza. Gli altri utilizzati maggiormente sono Gingham, Lark e Ludwig. Più seguaci si hanno, meno si utilizzano i filtri.

Gli utenti che hanno la parole “fotografo” nella biografia e utilizzano i filtri sono solo il 14,6%, quindi meno della media generale. In molte foto viene usato il tag con la fotocamera utilizzata per lo scatto, le più comuni sono Nikon, Canon e iPhone e nelle foto fatte con il cellulare i filtri sono utilizzati nel 18,6% dei casi, mentre si scende al 10,0% e al 10,7% per Nikon e Canon.

E qual è la tipologia di foto in cui vengono utilizzati di più i filtri? Ovviamente i selfie con un 25%. Infine un’ultima curiosità riguarda il tag #nofilter, ebbene il 10% delle foto pubblicate con l’hashtag #nofilter utilizza un filtro Instagram! Passano gli anni, ma non le bugie!

  • shares
  • Mail