Solitudine e colore

Foto di sannah kvist

La giovane fotografa svedese Sannah Kvist ha la particolarità di stupire per la sua capacità di miscelare in maniera equilibrata la vivacità delle composizioni e lo stato di isolamento in cui si trovano.

Ella cerca di rappresentare la vita e le persone in maniera pulita e ordinata,dove tutto è al proprio posto e ogni soggetto si ritrova solo in mezzo a terre sconfinate o camere vuote.

Questo tipo di “solitudine compositiva” ha però una chiave di lettura vivace, proprio perché il colore fa capolino e ravviva ogni cosa.

I luoghi sconfinati e desertici e i solitari protagonisti dei suoi scatti, ci appaiono festosi, divertiti. Tra le serie segnalo “Singles - people”, “Singles – not people” e “Series – notes”.

  • shares
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: