General Electric presenta le sue fotocamere

Circa un mese fa la nota multinazionale americana General Electric annunciava la sua decisione di entrare nel settore della fotografia digitale. Al PMA di quest'anno è stata lanciata una serie di otto fotocamere oltre ad una stampante fotografica. Il top della linea è rappresentato dalla GE X1 (foto), con uno zoom ottico stabilizzato di 12x, un sensore da 8 megapixel ed un LCD da 2.5 pollici. Interessante la scelta di utilizzare 4 batterie AA per l'alimentazione, in un periodo dove la maggior parte dei produttori utilizza batterie al litio. Molti saranno contenti di questa opzione che permette di sfruttare batterie stilo di emergenza reperibili ovunque. Oltre alla X1, sono state presentate altre sette fotocamere raggruppate in tre serie.

La GE G1 è la fotocamera più compatta della linea, ideale per essere portata ovunque e catturare sempre lo scatto utile. Ha un sensore da 7 megapixel, zoom 3x, LCD da 2.5 pollici ed utilizza batterie al litio, scelta obbligata per fotocamere ultracompatte.

La serie E è rappresentata da quattro fotocamere: E850, E1030, E1040, E1240. La E850 ha un sensore da 8 megapixel, uno zoom ottico 5x che parte da un grandangolo di 28 mm equivalenti ed LCD di ben 3 pollici. La GE E1030 ha sensore da 10 mp, zoom di 3x ed LCD di 2.7 pollici. Infine ci sono le E1040 ed E1240, entrambe con zoom ottico 4x ed LCD da 3 pollici, con la sola differenza di un sensore da 10 mp per la prima e da 12 mp per la seconda.

Infine è stata presentata la serie A, la più economica della linea dedicata ai novizi. Le due fotocamere, A730 ed A830 differiscono solo per la risoluzione del sensore, rispettivamente di 7 ed 8 megapixel. Entrambe hanno uno zoom 3x, display LCD di 2.5 pollici e sono alimentate da due batterie stilo AA.

Tutta l'offerta GE è sicuramente completa ed interessante, ma bisognerà vedere come sarà accolta da un mercato già fortemente concorrenziale e con una vasta serie di contendenti. La distribuzione partirà inizialmente in America a maggio, per poi approdare in Europa ed in Asia entro la fine del 2007. I prezzi non sono ancora stati definiti, ma andranno da un minimo di 149 dollari ad un massimo di 399.

  • shares
  • Mail
4 commenti Aggiorna
Ordina: