Olympus TG-6: resistente a tutto

E' stata annunciata la nuova Olympus TG-6, la compatta che sulla scia della TG-5 si presenta praticamente indistruttibile e si presta ai più disparati utilizzi. Molto piccola, è dotata di un'ottica f/2.o ed un CMOS da 1/2,3'' ad alta velocità e retroilluminato che mantiene la risoluzione di 12MP del precedente modello. In compenso il processore d'immagine è il potente TruePic VIII, stesso della OM-D E-M1X, che garantisce pulizia nel dettaglio e fedeltà cromatica. TG-6 è impermeabile fino a 15 metri di profondità (con una custodia aggiuntiva si arriva a ben 45 metri), non subisce deformazioni sotto una pressione di 100kg, può resistere a cadute da 2,1 metri di altezza ed opera anche a -10 gradi centigradi, è inoltre dotata di un doppio vetro protettivo che impedisce la formazione di condensa. L'estetica rimane molto simile a quella della TG-5, come anche le dimensioni, d'altro canto aumenta la risoluzione del display LCD, che ora arriva ad 1,04 megapixel.

Numerose sono le funzioni che, ereditate dalla TG-5, sono state riproposte e perfezionate in questo modello Rimangono ovviamente a bordo bussola, GPS, manometro, termometro ed accelerometro. Questi accessori rendono la TG-6 ottima per applicazioni scientifiche, permettendo di registrare insieme all'immagine i dati rilevati: il tutto prende il nome di "Field Sensor System".  Anche la "modalità microscopio" è una caratteristica ereditata dalla TG-5, che tuttavia è stata migliorata e non poco: essa può essere utilizzata anche in priorità di apertura e ed in program, inoltre può ingrandire il soggetto in fase di composizione di 44 volte, facendo affidamento anche su un'ottica che ha una distanza minima di messa a fuoco di soltanto 1 cm. Anche focus stacking e bracketing sono stati migliorati, molto interessanti invece le varie modalità di WB subacqueo, esse sono ben tre e variano in base alla profondità. Cinque sono invece le modalità subacquee vere e proprie, necessarie per ottimizzare al meglio la resa della fotocamera.

Numerosi sono anche gli accessori: alla già accennata custodia subacquea che ne porta la massima profondità di utilizzo a 45 metri, possiamo aggiungere una lente di conversione tele con un fattore di 1,7x, una nuova lente fisheye che si aggiunge alla già presente FCON-T01, che con la regolazione zoom può passare da circolare a diagonale; infine una protezione frontale per l'ottica. La fotocamera sarà disponibile dall'estate, in due colorazioni (rossa e nera) ad un prezzo di 479 euro.

  • shares
  • Mail