Annunciato il Panasonic Leica DG Vario Summilux 10-25mm f/1.7 MFT: lo zoom più veloce della sua classe

Uno zoom con rapporto di apertura costante di f/1.7, marchiato Leica, per le fotocamere Micro 4/3.

E' stato annunciato il primo zoom grandangolare per Micro 4/3 ad apertura costante f/1.7, equivalente nel formato 35mm ad un 20-50mm, frutto della collaborazione tra Panasonic e Leica. Si tratta di un rapporto di apertura mai visto prima in questo genere di lenti, che si accosta ad un progetto destinato a dare grande soddisfazione agli utenti, siano essi fotografi o videomaker. E' un po' come avere un'ottica fissa per ogni focale coperta dallo zoom, focali che risultano utilizzabili nel quotidiano, che vanno dall'ampio grandangolo conferito dai 20mm alla focale normale dei 50mm.

Dal punto di vista ottico abbiamo 17 elementi in 12 gruppi, con tre lenti asferiche e quattro elementi a bassa dispersione (ED). Questo design ottico permette di sopprimere numerose problematiche ottiche, dall'aberrazione assiale fino a quella cromatica, con una distorsione di campo che risulta molto ben controllata. Il tutto mantenendo comunque una compattezza da Micro 4/3, sfruttando tutti i vantaggi del sistema in termini di spazio e versatilità.

Il nuovo Summilux è dotato di un comparto autofocus silenzioso e preciso, che ne fa un'ottima opzione per i videografi. Questi apprezzeranno senza dubbio anche l'anello di apertura clickless (che controlla un diaframma a 9 lamelle) e riconosceranno i benefici di un sistema che elimina il famigerato focus breathing. Il barilotto è ben protetto dalle intemperie, può essere esposto a schizzi ed utilizzato in ambienti polverosi senza molte preoccupazioni, con una temperatura minima operativa che può lambire i -10 gradi centigradi. La baionetta è ovviamente in metallo durevole, il diametro frontale arriva invece a 77mm.

Tutte le caratteristiche riportate ne faranno certamente un obiettivo di riferimento, capace di soddisfare a pieno le esigenze di qualità e versatilità della maggior parte dei creativi. Il prezzo oltreoceano è piuttosto alto, parliamo di una cifra che supera i 1700$, in attesa del valore in euro.

  • shares
  • Mail