Gli scatti di Luca Bracali: gli appuntamenti del 2019

Come lo scorso anno, Clickblog sarà partner dei viaggi fotografici di Luca Bracali, raccontando gioie, soddisfazioni, sfide e difficoltà incontrate nella realizzazione di immagini uniche al mondo. Saremo presenti anche ai suoi workshop che, svolgendosi in luoghi ben conosciuti dal fotografo, permetteranno ai partecipanti di seguire l'esploratore nelle sue avventure. Anche il 2019 sarà un anno denso di emozioni.




Madagascar


Il workshop in Madagascar sarà il primo appuntamento, che si svolgerà dal 7 al 14 settembre con una durata di 8 giorni e 7 notti. Inutile dire che l'enorme stato insulare che sorge nell'Oceano Indiano offra una notevole quantità di sorprese e spunti, tale da richiedere la messa in opera di una grande elasticità da parte del fotografo. Alle splendide riprese notturne nel parco degli Tsingy Rouge, in cui la silhouette dei baobab incontra l'immensità del cielo australe, si contrappone la meraviglia dei fondali marini rischiarati dalla luce solare, filtrata dalle acque cristalline di Nosy Be. Un'occasione, inoltre, per immortalare la diversificata fauna locale, dove figurano i simpatici lemuri endemici, oltre a balene e delfini. Dunque un workshop, questo, in cui si affronteranno svariati generi fotografici, dal reportage alla fotografia faunistica subacquea, dal paesaggio allo startrail ed alla fotografia notturna.

 

 

Kenya


Il Kenya è un'altra meta carissima a Bracali, saranno ben due i tour organizzati tra il 20 settembre ed il 2 ottobre, anche quest'anno in collaborazione con Good Style Mag. In Kenya sarà possibile entrare nel vivo dei safari fotografici ed ammirare le grandi migrazioni annuali, oltre che incontrare i Masai, la tribù autoctona che vive nella savana della riserva di Masai Mara. Per approcciarsi a questo workshop è dunque necessario avere un'attrezzatura resistente, con focali tele e super-tele, oltre ad una grande attenzione per non perdersi i momenti propizi e sfuggenti nella vita degli animali selvaggi che popolano queste terre.

 


Namibia


Nel mese di ottobre sarà la volta della Namibia, meta esclusiva per incontrare scenari dal grande interesse fotografico, sulle tracce di ghepardi e leopardi. Si partirà dalla riserva naturale Okonjima, da cui, scendendo verso sud, si raggiungeranno le iconiche dune del Namib per poi approdare a Dead Vlei e nel Sesriem Canyon. Si passerà per Luderitz, la Monaco del deserto, e per la vicina città fantasma di Kolmanskop. Sono però i cieli stellati i veri protagonisti della Namibia, che si prestano a grandi paesaggi notturni nella Quivertree Forest, caratterizzata dai suoi alberi faretra. Anche in questo caso sarà possibile tastare tutti gli aspetti della fotografia di viaggio, dal safari al landscape.

 

 

Canada


Si andrà in Canada alla fine di ottobre, sulle tracce dell'orso polare: è proprio in questo periodo dell'anno che gli avvistamenti sono più frequenti. Si parte da Churchill, baia di Hudson, per entrare nell'habitat naturale di animali maestosi ed affascinati, nonché estremamente delicati e minacciati dall'uomo. Questo workshop tratterà inoltre la fotografia notturna, dedicando alle tecniche di ripresa delle aurore in condizioni climatiche avverse una lezione teorica in aula, oltre ad offrire la possibilità ai partecipanti di utilizzare un setup Fujifilm.

 

 

Etiopia


Anche l'Etiopia rappresenta una meta ricca di spunti fotografici ed incontri emozionanti. L'ultimo workshop, che si terrà tra fine novembre ed inizio dicembre, ci porterà nella Valle Dell'Omo ad incontrare etnie dalle tradizioni rimaste immutate nel tempo, per poi spostarsi ad est, verso Harar con in suoi sultanati e le sue vecchie rotte carovaniere percorse da dromedari provenienti dalla costa somala. Ci sarà anche la possibilità di visitare la depressione della Dancalia, con i suoi laghi di sale. Ritrattistica e street, ma anche il paesaggio in tutte le sue declinazioni, saranno i generi fotografici affrontati in questo viaggio.

 

Si tratta senz'altro di occasioni da non perdere, con un numero di partecipanti limitato: è possibile prenotarsi e chiedere ulteriori informazioni direttamente a Luca Bracali.

  • shares
  • Mail