Canon annuncia un sensore CMOS da 120 MP

La "corsa agli armamenti" continua e questa volta è Canon a spingersi abbondantemente oltre il muro dei 100 megapixel, con il suo ultimo CMOS. Annunciato insieme ad un altro sensore di cui parleremo in seguito, il 120MXSI si propone di estendere le visioni di Canon nel mondo industriale e fotografico: numerose sono infatti le applicazioni cui esso è destinato, come ha rivelato Kazuto Ogawa di Canon USA.

Il 120MXSI ha delle caratteristiche molto interessanti, tra cui la possibilità di catturare negli spettri dell'infrarosso e del visibile, oltre alla possibilità di raggiungere un frame rate di 9,4 fps (considerando la risoluzione, un valore più che rispettabile).

Tutt'altra storia, invece, per il secondo sensore presentato: il 35MMFHDXSMA. Una sigla così lunga identifica un CMOS monocromatico studiato per il low light "estremo", laddove è impossibile discernere ad occhio nudo. Tutto questo è possibile grazie all'assenza della matrice di Bayer, che ne raddoppia la sensibilità rispetto al corrispettivo modello a colori, il 35MMFHDXSCA.

Difficilmente vedremo questi sensori sulle prossime fotocamere, d'altro canto è fondamentale tenere conto delle nuove tecnologie: negli ultimi mesi si è parlato molto dell'arrivo di una Canon con risoluzione molto alta, oggi il brand ci ha dimostrato che i 100 megapixel sono un traguardo eguagliabile.

  • shares
  • Mail