Venus Optics Laowa 4mm f/2,8: un fisheye da 210 gradi di campo

210 gradi di campo su micro 4/3 ed ottima nitidezza: ecco il nuovo fisheye estremo annunciato da Venus Optics

Dopo il 17mm f/4 per Fuji GFX, che già di suo è un grandangolo estremo, Venus Optics in questi giorni ha rivolto l'attenzione al formato Micro 4/3 con un fisheye circolare da ben 4mm di focale.

Equivalente ad un 8mm su formato 35mm, restituisce immagini con un campo che tocca i 210 gradi: quest'ottica guarda "dietro di sé" e le bastano 2 scatti per effettuare una panoramica da 360 gradi. A questo si aggiunge la distanza minima di messa a fuoco di 8cm che permette di creare primi piani distortissimi (e molto buffi). Come dimostrano gli scatti effettuati dai vari ambassadors, nella galleria che segue, il nuovo Laowa ha anche un'ottima qualità d'immagine: la nitidezza è garantita su tutto il campo, il design ottico ha 7 elementi in 6 gruppi, l'apertura massima di f/2,8 è generosa.

Un fisheye così spinto, tuttavia, non deve essere considerato solamente come un giocattolo per creare divertenti effetti visivi: molte sono le applicazioni più "scientifiche", ad esempio nel campo dell'astrofotografia, dove si può avere tutta la volta celeste in uno scatto. Degno di nota, infine, un esperimento di utilizzo in video con una Blackmagic 4K che ha dato vita a risultati interessanti.

Già disponibile, con le spedizioni che partiranno da metà mese, il Laowa 4mm f/2,8 ha un prezzo di 200 dollari.

  • shares
  • Mail