Yongnuo YN450: iniziata la distribuzione in Cina

Una strana fotocamera, da non sottovalutare!

Negli ultimi giorni, stando a quanto riportato sui blog locali e sulla nostra cara piattaforma social Weibo, Yongnuo avrebbe iniziato a distribuire la sua inconsueta smartcamera che, presentata al CP+, altro non è che un dispositivo Android con connettività 4G con un sensore Micro 4/3 ed un attacco Canon EF.

Come avevamo già detto a suo tempo, la combinazione tra sensore ed innesto è piuttosto insolita, giustificata principalmente dal fatto che Yongnuo produca obiettivi con attacco Canon EF. Ovviamente, data la misura del CMOS, si dovrà raddoppiare la focale relativa di tutte le ottiche. La risoluzione è di 16 megapixel ma troviamo sulla parte frontale anche una fotocamera "selfie" da 8 MP, proprio come un vero telefono. Effettivamente YN450 è proprio uno smartphone, dal momento in cui presenta un sistema operativo Android 7.1 sviluppato ad hoc per il modello, uno storage interno di 32GB (espandibile mediante scheda) e 3 GB di RAM a supporto di un processore Qualcomm octa-core. E' possibile dunque installarvi applicazioni e navigare in 4G, condividendo gli scatti appena realizzati, grazie all'alloggiamento per una SIM.

Se dunque vista di dorso la YN450 ci sembrerà uno smartphone, è proprio la parte frontale che ne rivela la natura piuttosto sperimentale. Il corpo macchina è molto sottile, con una impugnatura quasi accennata. Spicca quasi esageratamente il gruppo con l'innesto che, essendo per reflex, deve assicurare alla baionetta una distanza di tiraggio spropositata rispetto alle proporzioni della camera stessa, che diventerebbe spaventosamente sbilanciata qualora la si volesse utilizzare con ottiche ingombranti. Divertente, però, e forse anche interessante in determinati campi di utilizzo, come potrebbe essere l'astrofotografia planetaria e lunare: il fattore di crop del sensore offrirebbe il doppio degli ingrandimenti, il design snello e leggero non metterebbe in difficoltà il bilanciamento di un telescopio o la meccanica di un focheggiatore, l'innesto Canon, poi, le assicurerebbe massima compatibilità con la gran parte degli accessori in commercio. Resta solo da vedere se la qualità di questo sensore sarà all'altezza.

Via | Weibo

  • shares
  • Mail