Alyssia Lazin al Lu.C.C.A. Lounge e Underground

Alyssia Lazin Revealing

Reinterpretare il quotidiano è una sfida senza fine, nella quale sembra esser riuscita la fotografa americana Alyssia Lazin, i cui lavori saranno esposti nel Lu.C.C.A. Lounge e Underground, a partire da martedì 9 ottobre (quando i visitatori potranno approfittare della presenza dell'artista e del curatore Maurizio Vanni) fino al 4 novembre.

Le rivelazioni della Lazin hanno il fascino sottile delle alghe, sembrano agitarsi come anemoni colorati alla ricerca di purezza, soffici creature di una natura perfetta che dispiega tutte le sue potenzialità estetiche nella dolce e ritmica agitazione delle acque.

Alyssia Lazin Revealing
Alyssia Lazin Revealing
Alyssia Lazin Revealing
Alyssia Lazin Revealing

Insiemi ripiegati "unfolding" che nascondono la loro reale origine, fino a quando non si lasciano indagare talmente a fondo da scoprirne le leggere sfrangiature e allora, ma solo allora, ci si ritrova a faccia a faccia con la trama di un tessuto che assomiglia da vicino a quello sottile delle organze, ma anche allo spessore dei jeans, e sfiora la patina di tutti i nostri giorni.

Nei diciassette lavori che saranno in mostra, il provvisorio e l’inatteso si trasformano, in modo naturale e spontaneo, in immagini senza tempo, in strutture compositive che vanno ben oltre l’oggetto di partenza, che superano il dato visivo iniziale per ammiccare a quell’oltre che non può essere connotabile con certezza e con l’utilizzo della sola razionalità. “Alyssia Lazin – conclude Vanni – ci propone un viaggio nell’impero dei sensi, un percorso di scoperta e ri-scoperta di una realtà impercettibile proponendo stoffe e orditi che si aprono come fiori, come colori sciolti nell’acqua, come imprevedibili personaggi, come oggetti meravigliosamente inutili, come il volo di una farfalla che rincorre il proprio essere attraverso il proprio fare. Alyssia ci svela il senso profondo della vita permettendoci di ascoltare il respiro della materia”.

Via | luccamuseum.com

  • shares
  • Mail