Confronto dei sistemi antipolvere nelle reflex digitali

Ieri vi abbiamo parlato del problema della polvere sul sensore delle reflex e delle soluzioni per rimuoverla con una bella lista di tutorial. Molti produttori stanno adottando dei sistemi integrati per la rimozione automatica della polvere all'accensione della macchina. Come si comportano questi sistemi? Funzionano davvero o sono solo mosse commerciali? Il sito Pixinfo ha realizzato un bel confronto utilizzando quattro macchine di marche diverse.

Si tratta della Canon EOS 400D, Olympus E-300, Pentax K10D e Sony Alpha DSRL-A100. Gli autori hanno prima realizzato una pulizia manuale del sensore per avere una foto di riferimento e hanno quindi lasciato riempire di polvere alzando lo specchio e lasciando esposto il sensore per diversi minuti. E' stata scattata una foto dopo due pulizie automatiche delle macchine e quindi un'altra dopo la venticinquesima pulizia. Infine il sensore è stato pulito col vecchio metodo della soffiata con una pompetta. Per ogni passaggio è stata catturata un'immagine per vedere lo stato del sensore e sono quindi state messe a confronto le quattro marche.

Il risultato finale premia Olympus, il sistema più collaudato, con un miglioramento del 50%. Segue Canon con un'efficacia scarsa del 5% ed infine Pentax e Sony con un'efficacia pari a zero. Come si può vedere i risultati non sono molto confortanti, e a quanto pare dovremo continuare ad utilizzare i buoni vecchi metodi di pulizia ancora per un pò di tempo.

  • shares
  • Mail
5 commenti Aggiorna
Ordina: