Natura e umanità secondo Miranda Lehman

foto di miranda lehman

La rappresentazione dell’uomo nelle sue varie sfaccettature è una costante di molti fotografi contemporanei, i quali cercano di rapportarlo spesso e volentieri alla natura. Anche nel caso della fotografa americana Miranda Lehman possiamo parlare di questo tema.

Infatti le sue immagini ci propongono dei ritratti di persone viste di spalle, oppure celate in gran parte, e inserite in un paesaggio apparentemente naturale.

Che questa natura sia artificiosa, e quindi ricostruita in studio, oppure naturale non è importante. La natura rappresentata da questa fotografa si mescola con l’artificio, e l’uomo è inserito come “addobbo”, o elemento integrante di questi paesaggi.

Il fatto di non poter vedere i volti di queste persone ci fa pensare a un rapporto misterioso, a una simbiosi con la natura che può risultare anche inquietante, poco chiara.

Il risultato è una sorta di scambio tra questi due mondi, dove i corpi silenti e quasi senza vita delle persone ritratte si mescolano e cercano di amalgamarsi con la natura circostante. Questa utente è presente anche su Flickr, il suo account è fjordscape.

  • shares
  • Mail