Spencer Tunick fotografa 300 velati per la festa dei morti

Spiriti di Spencer Tunick
La delicatezza dei candidi veli sfiora i corpi svestiti di 300 volontari che si sono prestati di buon grado ad una singolare sfilata campestre organizzata dal fotografo Spencer Tunick durante il week-end appena trascorso. Il noto specialista newyorkese di immagini collettive ha concentrato e catturato all'ora del crepuscolo di domenica le centinaia di persone riunite in occasione della tradizionale festa dei morti (Dia de los Muertos) a San Miguel de Allende, una delle ricorrenze più celebrate del paese sudamericano.
I numerosi partecipanti hanno preso parte all'iniziativa errando nella natura coperti da un velo trasparente come spiriti defunti.
Spiriti di Spencer Tunick
Spiriti di Spencer Tunick
Spiriti di Spencer Tunick
Spiriti di Spencer Tunick

La composizione così realizzata si intitola non a caso proprio "Spiriti" e si inserisce in maniera del tutto particolare nel complesso di performance realizzate da Tunick, che non è nuovo ad imprese di questo tipo. Nel 2003 aveva stabilito un vero e proprio record immortalando 7000 persone in costume adamitico riunite a Barcellona, e non aveva esitato a battersi nel 2007, fotografando più di 180.000 messicani, ma il significato della sua ultima realizzazione sembra aver abbandonato l'ebrezza dei grandi numeri per concentrarsi sulla singolarità di un'esperienza condivisa ispirata alle millenarie tradizioni del luogo nel quale è stata messa in scena.

Via | leparisien.fr

  • shares
  • Mail