The Oxford project

the oxford project di peter feldstein

Il tempo che scorre e la documentazione fotografica come strumento di archivio storico, sono dei temi che abbiamo spesso ritrovato in molti lavori e progetti fotografici. Anche in questo caso parleremo del tempo correlato all’immagine fotografica. Nel 1984 il fotografo Peter Feldstein decise di ritrarre, uno ad uno, tutti i 676 abitanti di un piccolo paese dello Iowa chiamato Oxford, attraverso a un progetto intitolato "The Oxford project".

Sfruttando una zona abbandonata situata all’interno della piccola città, e trasformata in uno studio fotografico di fortuna, il fotografo riuscì nell’impresa, creando una sorta di censimento visivo di questo piccolo centro abitato.

Esattamente venti anni dopo ritorna ad Oxford per ripetere questo progetto. Questa volta porta con sé lo scrittore Stephen G. Bloom il quale si occuperà delle interviste da fare agli abitanti della città. Con questo lavoro il fotografo vuole capire come questo luogo e le sue persone siano cambiate, trasformando il “censimento” iniziale in una documentazione del tempo che passa, attraverso i ritratti fatti alle stese persone incrociate venti anni prima.

Le cose in questa piccola città sembrano mutate ben poco, infatti numerose persone che aveva lasciato anni prima le ritrova nello stesso paese, l’unica cosa che cambia è che sono cresciuti o invecchiati. Questo progetto è diventato un libro completo di tutte le fotografie e le interviste degli abitanti di Oxford, ed è disponibile su Amazon.

Via | sub studio design

  • shares
  • Mail