Canon EF 24-70mm f/4.0 L IS USM finalmente stabilizzato


Sicuramente spronati dall’uscita del Tamron SP 24-70mm f/2.8 DI VC USD i manager della Canon hanno finalmente deciso di immettere sul mercato il Canon EF 24-70mm f/4.0 L IS USM ad un costo pari a 1500,00 $, somma decisamente inferiore a quella richiesta per il Canon EF 24-70mm f/2.8L II USM che è di 2300,00 $.

L’ottica dovrebbe soddisfare le richieste di quei professionisti, visto il costo, che preferiscono poter contare sui vantaggi della stabilizzazione che su quelli offerti da un diaframma più aperto. Lo sfondo verrà meno sfocato, pazienza ma scatterò con tempi di 1/8 alla focale 70 mm e di 1/4 alla focale di 24 mm senza avere il problema del micromosso.Dovendolo confrontare però è giusto farlo con il Tamron SP 24-70mm f/2.8 DI VC USD visto che il prezzo è molto simile. Il Canon grazie al diaframma più chiuso è sensibilmente più leggero (quasi il 30% in meno del Tamron) cosa che farà piacere a chi deve tenerlo al collo insieme ad una full frame magari in compagnia di una seconda full frame con zoom 70-200.

La messa a fuoco minima è pari a 38 cm e l’obiettivo è dotato di elementi asferici ed elementi ultra-low dispersion  (UD) per una elevata qualità dell’immagine.

Al momento possiamo solo ipotizzare che vista l’esperienza della Canon l’obiettivo dovrebbe non deludere i professionisti anche in considerazione del fatto che un diaframma pari ad f/4 dovrebbe consentire una maggiore qualità anche a bordo del fotogramma.
Dall’attaccatura del paraluce sulla lente frontale mi sembra di capire che Canon continua ad usare schemi ottici che si allungano all’allungare della focale con tutte le conseguenza che ciò comporta in merito all’efficacia del paraluce (come già scritto nell’articolo che riguardava il Canon EF 24-70mm f/2.8L II USM).

Allora chi vincerà il luminoso Tamron o il leggero Canon? Ai fotografi l'ardua sentenza.

Via | Canon EF 24-70mm f/4.0 L IS USM

  • shares
  • Mail
22 commenti Aggiorna
Ordina: