L'Africa, la natura e gli animali di Nick Brandt

Il 2009 è appena iniziato e per propiziare con una sana dose d’ottimismo un nuovo anno pieno di potenzialità, ho scelto lo sguardo che Nick Brandt ha rivolto all’Africa incontaminata e quasi irreale degli animali della savana, sovrani incontrastati di un mondo selvaggiamente defraudato dei suoi beni più preziosi, dei suoi ritmi millenari e di un fascino contaminato da guerre e carestie.

Al contrario, ogni scatto in bianco e nero, ogni posa ripresa e svelata dal fotografo inglese con una Pentax 67 a partire dal 1997, rende omaggio ad una natura incontaminata e salvaguardata dalla cruda realtà, come un Eden che sembra sopravvivere solo nel nostro immaginario.

lion-before-strorma-sitting-profile-masai-mara-2006.jpg

Il progetto in progress, tradotto nel libro On This Earth, che consiglio di sfogliare on line, sarà in mostra da luglio al Fox Talbot Museum of Photography di Lacock, con i suoi primi piani intensi, i profili intimi ed emozionanti di animali che vivono in una placida e totale simbiosi con il loro habitat, come noi non saremo mai in grado di fare.

Foto | Lion before strorm sitting profile, Masai Mara 2006 © Nick Brandt - Wikipedia

  • shares
  • Mail
3 commenti Aggiorna
Ordina: