Capire il sistema di modifiche non distruttive

Uno delle funzionalità più interessanti introdotte con l'arrivo degli editor per i raw è la possibilità di modificare le foto, salvando le modifiche a parte e mantenendo l'immagine originale che è molto diverso dal comportamento degli editor normali dove si ha al massimo la possibilità di lavorare con i livelli.

Questa è una caratteristiche che spesso alcuni utenti fanno fatica a comprendere, ma consente una flessibilità molto importante perché evita di salvare varie ripetizioni dell'immagine di lavoro con la funzione "salva come".

In pratica potete considerare le modifiche di Lightroom o di altri editor simili come una simulazione che vi mostra l'effetto che volete sulle vostre immagini, ma senza alterare minimamente alcun pixel. Le modifiche vere e proprie verranno effettuate solo quando esporterete la foto come jpeg, tiff, psd, ecc.

Via | TheLightroomLab

  • shares
  • Mail