Domesticas di Andrej Balco

Domesticas_1

In tempi nei quali passato e presente, mescolati e confusi in un gioco di specchi e rimandi, continuano a dar vita a dinamiche complesse, il giovane fotografo slovacco Andrej Balco ha intrapreso un recente progetto fotografico a dir poco interessante. In mostra fino a poco tempo fa alla Leica Gallery di Praga, Domesticas indaga le dinamiche interpersonali tra la classe economica più agiata di Rio de Janeiro e i loro domestici.

Dopo aver fotografato i pazienti di un sanatorio in Estonia e i migranti ucraini che lavorano illegalmente in Slovacchia, Andrej Balco ha posato il suo sguardo sui rapporti che uniscono e tengono a tacita distanza la classe agiata da quella che presta servizio alle loro dipendenze, rapporti regolati da dinamiche anche piacevoli ma non certo amichevoli o interessati ad alterare il divario sociale che li separa.

Attraverso le storie e gli scatti di domestici come José Eduardo Ferreiera Vitalino, Alexandra o Edgar Peichoto e dei loro illustri datori di lavoro, si manifesta il divario incolmabile tra una classe sociale che ha tutto e una che si considera fortunata di lavorare per loro, guadagnando uno stipendio e un rispetto che non li eleverà mai ad un gradino superiore. Schiavitù moderna o la vecchia storia riveduta e corretta? Indipendentemente da disquisizioni e definizioni, in ogni scatto c’è tutto questo e anche di più.

Via | Trendhunter.com

Domesticas di Andrej Balco
Domesticas_1 Domesticas_2 Domesticas_3

  • shares
  • Mail