Jimi Hendrix, Obama e tanti altri volti passati alla storia nella mostra Contatti. Provini d'autore a Modica

Scatti e Provini d\'autore a Modica,, Gereg Mankowitz foto e provino
Quante volte avremmo voluto sbirciare, dietro la spalla del fotografo di turno, il post-produzione di alcuni celebri scatti passati alla storia? Innumerevoli casi nei quali il pensiero vagava ben oltre l'immagine e ci trasportava proprio lì, dove l'evento immortalato stava accadendo, grazie alla magia di un trattamento capace di scegliere l'istante più rappresentativo, l'espressione iconoica che resterà nella storia, la posa mitica...ma anche l'intensa voglia di fare un passo indietro e di conoscere il cammino che ha portato proprio a quel risultato. Un desiderio che prende forma nella mostra fotografica "Contatti. Provini d'autore", organizzata a cura di Giammaria De Gasperis e Paola Contino ed ospitata presso gli spazzi del Centro Studi sulla Contea di Modica nella prestigiosa sede di Palazzo De Leva (in provincia di Ragusa), dal 16 dicembre al 6 gennaio, con vernissage di inaugurazione il 15 alle ore 18.00.
Un'esposizione ad ingresso gratuito che si inerpica proprio dietro le quinte di famose fotografie, lasciando apprezzare al visitatore anche ciò che tradizionalmente gli è precluso, il dietro le quinte di uno spettacolo al quale solitamente accede solo un momento prima che cali il sipario, attraverso una selezione eterogenea per ambito e tematiche, che si snoda come "un viaggio attraverso la grande fotografia del XX° secolo in compagnia degli stessi autori", coprendo un arco temporale che va dal 1960 al 2011.
Scatti e Provini d\'autore a Modica, Gianni Berengo Gardin foto
Scatti e Provini d\'autore a Modica, Gianni Berengo Gardin provino
Scatti e Provini d\'autore a Modica, Callie Shell foto
Scatti e Provini d\'autore a Modica, Callie Shell provino
Un evento che inaugurerà l'attività locale dell'Ass. Cult. “CTRL ART CANC” portando in Sicilia un percorso espositivo già esposto in anteprima alla VIII ed. del FoFu Phot’art 2012 e costellato di leggende come Jimi Hendrix sorridente fotografato nel 1962 da Gered Mankowitz, o Barack Obama fotografato da Callie Shell nel 2009 a Washington in attesa di prestare giuramento e diventare a tutti gli effetti il 44° Presidente degli Stati Uniti, passando per un’onirica Venezia innevata ritratta da Gianni Berengo Gardin. Suggestioni racchiuse in un estratto proveniente dalla postfazione di Nazario Dal Poz, al libro da cui è tratta la mostra "Contatti. Provini d'autore vol. I"(Ed. Postcart 2012):

Il provino a contatto è la testimonianza di un artigiano che lima e perfeziona il suo manufatto. È lo sketchbook di un artista che si avvicina all’opera conclusiva. È il manoscritto di un poeta impegnato in un corpo a corpo con le parole e i loro suoni. […] È la prova della grandezza e dell’umanità della fotografia che lavora sull’imperfezione, sull’accettazione del rischio, dello stare in bilico tra la scelta e la casualità che così si apre ai doni inaspettati dell’imprevisto.

Via | siciliano.it

  • shares
  • Mail