Il dinamismo fotografico di Holger Pooten

HolgerPootenPhotography

Se il linguaggio fotografico è perfetto per cogliere l’attimo, all’ironico Holger Pooten, piace congelare quel movimento che non può essere fisicamente avvertito dal ritardo percettivo che regola la visione umana, in un mix di realtà e finzione surreale.

Il fotografo inglese si diverte ad attraversare la soglia spazio temporale, a manomettere i meccanismi percettivi scomponendo le immagini come kit da assemblare, ad alterare le proporzioni di oggetti di uso comune, con un elevato tasso di creatività e ironia, anche quando lavora per campagne pubblicitarie di brand internazionali del calibro di Nike, Adidas o Panasonic o testate come Vogue, Marie Calire o la spagnola Neo2.

Tutti i suoi scatti possono far sorridere e al contempo riflettere sui meccanismi che regolano il linguaggio pubblicitario, mentre i suoi modelli sanguinano, annusano scarpe, fanno pipì dove non dovrebbero, volano, sbrigano le faccende domestiche, con una naturalezza ironica e surreale, disarmante.

Via | Picdit

  • shares
  • Mail
2 commenti Aggiorna
Ordina: