Alaska alla finestra con Mark Meyer

An Alaska Window  Mark Meyer

Con la mente ristorata dall'universo onirico, e un caffè fumante pronto a destare quello razionale, tutte le mattine do il primo guardo allo stesso mondo che cambia dalla mia finestra su Roma. Lo stesso fa Mark Meyer in Alaska, dalla finestra a ghigliottina ai piedi del letto, della sua casa di tronchi che ha più di 100 anni.

La stessa finestra pronta a raccogliere ghiaccio, pioggia o vapore con il cambiare del tempo e delle stagioni. Un punto di osservazione ideale per scorgere i cambiamenti ed esplorare le diverse percezioni che può offrire il medesimo paesaggio, che ha dato origine al progetto in progress An Alaska Window e gli scatti realizzati con diversi obiettivi, soprattutto quello dell'iPhone, a portata di comodino.

An Alaska Window  Mark Meyer
An Alaska Window  Mark Meyer
An Alaska Window  Mark Meyer
An Alaska Window  Mark Meyer

An Alaska Window  Mark Meyer
An Alaska Window  Mark Meyer
An Alaska Window  Mark Meyer
An Alaska Window  Mark Meyer

I live in Alaska in a log house that’s about 100 years old. It has these interesting, old (though not energy efficient), single-paned sash windows. They are at the foot of my bed and are normally the first thing I see in the morning. I noticed over the years that they are constantly changing with the weather and seasons, occasionally in interesting ways. They ice up in the winter, collect leaves in the fall, and occasionally steam up in the summer. So I started taking photos of them and the scene outside—mostly with the iPhone, but occasionally I’ll lug the dSLR up there. It has gradually turned into a minimalist personal project that’s become a reminder to myself that even the simplest things are interesting if you pay attention. I’ve found it to be good way to start each day, an exercise in seeing and visually exploring a single subject and noticing how it gradually changes over time.

An Alaska Window  Mark Meyer
An Alaska Window  Mark Meyer
An Alaska Window  Mark Meyer
An Alaska Window  Mark Meyer

Il portafoglio di questo fotografo del nord è ideale anche per dare uno sguardo alle meraviglie custodite dalla Tongass National Forest nel sud-est dell'Alaska, attraverso il progetto realizzato per il Corpo Forestale dello Stato.

Via | Petapixel

  • shares
  • Mail