Maggie di Emmet, Edith e Elljah Gowin

Maggie di Elljah Gowin

Votato libro dell'anno al Photo-Eye's Best Awards del 2008, Maggie è un omaggio alla vita e agli affetti di Margaret Ennis Booher Cooper, zia Maggie per i suoi cari. Il libro fotografico, edito dalla Tin Roof Press, fondata dal fotografo americano Elijah Gowin, si avvale del contributo fotografico di Emmet Gowin e Elljah Gowin e dei testi di Edith Gowin.

La famiglia Gowin riunisce i propri talenti per raccontare con testi e immagini toccanti, talvolta poeticamente surreali, l’universo in bianco e nero condiviso da tutta la parentela con la cara zietta, oramai alle soglie dei cento anni. Il progetto è stato celebrato da una mostra alla Page Bond Gallery di Richmond, che fino all’11 febbraio consente di dare una sbirciata alle fotografie del libro se non vi basta la preview che trovate qui.

In aggiunta a questo in occasione della mostra PULL OF GRAVITY:Photographs by Emmet and Elija Gowin al Griffin Museum of Photography, fino al 29 marzo 2009, presso il museo saranno disponibili un numero limitato di copie firmate del libro.

Visto che ci siete non dimenticate di dare un’occhiata al sito di Elijah Gowin, che oltre ad insegnare fotografia a Kansas City, si interessa da anni del paesaggio e della mitologia del sud-est degli Stati Uniti e ha realizzato una serie di progetti fotografici davvero notevoli, come Of Fallinog and Floating e l’incantevole serie di fotografie Hymnal of Dreams, molte delle quali sono diventate parte dell’iconografia di Maggie.

Via | Elijahgowin

  • shares
  • Mail