La pet therapy social di Serenah Photography

Serenah Photography

A caccia di muse solari per un domenica uggiosa trascorsa con il raffreddore, mi sono imbattuta in quelle che ispirano e scaldano da tempo gli scatti di Serena Hodson, quotidianamente alle prese con il suo bassotto Ralph, il bulldog Simon e, sino alla sua scomparsa, anche il mastino Rocco.

Tre adorabili furfantelli che indossano mantelli da supereroe e cuffiette da bagno, aspettano coccole a zampette spalancate sul divano e in equilibrio precario tra pose gioiose, imprese ludiche e momenti di tenerezza, insieme a tanti altri cani e gatti, nel facebook Serenah Photography, del quale queste poche immagini realizzate dalla fotografa neozelandese con sede a Brisbane, solo solo un piccolo e gustoso assaggio, mentre i benefici della pet therapy social sono assicurati.

Serenah Photography
Serenah Photography
Serenah Photography
Serenah Photography

Via | Facebook

La gallery realizzata da questa fotografa neozelandese con sede nell'australiana Brisbane, Qld Emerging Photographer of the Year (Queensland Professional Photography Awards) e Silver Award 2010 Canon Australian Professional Photography Award, contribuisce ad arricchire la nostra bottega delle meraviglie a quattro zampe.

Un spazio digitale che abbiamo dedicato a scatti divertenti e divertiti, che ‘allentato il guinzaglio’ insieme alla tensione, con i cani che nuotano, giocano e scorrazzano nell'universo di LittleFriendsPhoto e l'obiettivo di Seth Casteel, che leccano con passione vetrine piene di dolci, si ruzzolano nel fango, volano legati a palloncini, liberi di sognare vite da cani nel Loose Leashes di Ron Schmidt, protagonisti di Inside | Outside di William Wegman, del Dogwool di Erwan Fichou o di The Dog Photo Booth di Sharon Montrose.

Uno spazio attento anche alle sfumature meno allegre ed edificanti, sulle quali è bene riflettere, che ha sbirciato nei rifugi per animali con Memento Mori di Tou Chih-kang aka Yun-Fei Tou, per guardare gli animali fotografati un momento prima di quell’iniezione letale praticata al 70 per cento dei cani dopo circa 12 giorni di permanenza nei canili. Ma anche a tutti quelli Traditi dall'uomo con il contributo di Alessio Mesiano alla campagna di sensibilizzazione e sterilizzazione portata avanti dall’onlus italiana Save The Dogs and other Animals in Romania, dove per un trentennio leggi sbagliate, povertà, ignoranza e soluzioni inadeguate, hanno reso il randagismo una piaga sociale e disumana senza controllo.

  • shares
  • Mail