Recensione Canon PowerShot SX1 IS

La Canon PowerShot SX1, presentata a settembre, è una superzoom da 10 megapixel con un obiettivo stabilizzato 20x e schermo da 2,8 pollici orientabile.

Con l'annuncio delle nuove compatte, Canon ha deciso di portare questa fotocamera anche in quegli stati in cui prima non era disponibile ed ha finalmente aggiunto la possibile di scattare in raw. Possibilità estesa a tutti i modelli già venduti grazie ad un aggiornamento del firmware.

Ha la slitta per il flash, una raffica di 4fps, può registrare video in formato HD 1080p ed è la prima non reflex Canon ad avere un sensore di tipo cmos. Sono disponibili uscite HDMI per collegare la fotocamera ai televisori HD ed un telecomando infrarosso per la gestione da remoto.

La modalità video e la raffica da 4 fps sono entrambi elementi che sono stati molto apprezzati durante la recensione. Il sensore cmos, invece, ha un livello di rumore lievemente superiore ed un consumo superiore rispetto alla Canon SX10, basata su un sensore ccd.

In modalità 4:3 il mirino diventa poco luminoso ed è difficile mettere a fuoco manualmente. Nelle zone a forte contrasto appaiono delle aberrazioni cromatiche che sono, però, normali in queste superzoom.

Nonostante tutto la fotocamera è consigliata per la sua qualità e può persino sostituire una videocamera HD, anche se per chi registrare soprattutto video rimane consigliabile una videocamera per la sua ergonomia.

Via | CameraLabs

  • shares
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: