Come fotografare il fumo


Per chi è alle prime armi fotografare il fumo può essere molto difficile anche se quando si ottengono dei buoni scatti ci si sente ricompensati.

Non serve attrezzatura costosa, ma solo un buon setup. Tutto quel che vi serve è un flash, uno snoot (come costruirne uno), un riflettore, un fondale nero ed un po' di incenso o qualsiasi altra cosa che bruciando non faccia troppa luce e che non vi faccia incendiare casa ;).

Il flash con lo snoot dev'essere puntato attraverso il fumo verso il riflettore e con entrambi dovrete fare attenzione a non fare arrivare della luce sul fondale che dovrà essere sottoesposto.

Impostate il fuoco manuale e mette a fuoco poco sopra la punta dell'incenso. Dopo aver spento la luce potete iniziare a scattare, avendo cura di impostare un diaframma che vi dia una sufficiente profondità di campo ed un tempo di esposizione che vi consenta di congelare il fumo.

Il fumo è sempre in gradazioni di grigio e per colorarlo potete provare a colorare la luce del vostro flash oppure lavorare con il fotoritocco. Per quest'ultima opzione potete seguire il video realizzato a corredo dell'articolo.

Foto | linh.ngân
Via | PaxtonPrints

  • shares
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: