Recensione PocketWizard FlexTT5 e MiniTT1


David Hobby, come alcuni altri fotografi, ha ricevuto in anteprima i nuovi PocketWizard e ne ha già fatto una recensione.

L'unità MiniTT1 ha un'antenna interna ed utilizza delle batterie a bottone CR2450 da 3V. L'autospegnimento secondo l'azienda dovrebbe consentire centinaia d'ore d'uso.

L'unità FlexTT5 è quella da mettere sul flash o su una fotocamera remota e funziona con normali batteria AA. La durata stimata della carica è di 60 ore utilizzando pile alcaline. Dispone di un'antenna esterna retrattile.

Entrambe le unità hanno una slitta per flash e quindi non saranno più necessari cavi pcsync per il collegamento ai flash. Grazie allo studio fatto sui protocolli utilizzati è possibile sincronizzarsi fino a 1/500s e 1/8000s in alta velocità.

Questa funzionalità viene ottenuta saltando alcune parti iniziali del protocollo ed è possibile arrivare a scattare fino a 8 foto al secondo. La recensione è entusiasta di quello che offrono questi strumenti e probabilmente i radiopopper potrebbero essere costretti ad abbassare i prezzi per via della concorrenza.

Via | Strobist

  • shares
  • Mail
2 commenti Aggiorna
Ordina: