Kate svelata da Leonard Feed

Leonard Freed - Kate

Liberarsi della coltre che usiamo per coprire il corpo, nascondere la personalità, moltiplicare le maschere e influenzare la percezione, nostra e degli altri, può essere un'esperienza liberatoria e sorprendente, capace di svelare allo sguardo punti di vista nuovi, soprattutto quando possiamo approfittare di sguardi notevoli per farlo.

È quello che è successo a Kate, un'insegnate di Yoga con una percezione del proprio corpo e dello spazio ben più vasta della media, davanti all'obiettivo di Leonard Feed, e la serie di scatti senza veli realizzati prima della scomparsa del fotografo, nel novembre 2006, inediti in Italia e in Europa, ma portati in mostra a Roma da ACTA INTERNATIONAL e LuminUP.

Leonard Freed - Kate

"Leonard Freed mi ha fotografato tra il 2001 e il 2004 e questa e' stata per me una esperienza liberatoria. Dopo aver sviluppato la pellicola, sedevamo nella veranda della sua casa a Garrison, N.Y., guardavamo i provini , discutevamo la composizione e la storia che ogni immagine raccontava. Leonard mi ha educato, mi ha insegnato come vedere il mondo nella maniera in cui lo vedeva lui.

Io ero il suo soggetto, la sua discepola e il suo pubblico in quei momenti preziosi . Guardando me stessa attraverso gli occhi di Leonard, mi sono accorta di avere diverse sfaccettature di cui non avevo coscienza o che pensavo non potessero essere scoperte dagli altri. Questo e' stato un processo molto rivelatore."

Leonard Freed - Kate

Fotografie in mostra nello spazio di via Panisperna 82/83, dalle 18.30 di oggi al 7 marzo 2013 (06 4742005 per appuntamento), realizzate da una sguardo abituato a scorgere la bellezza nel quotidiana della gente comune, per le strade d'Italia e durante la marcia di Martin Luther King per il Movimento dei Diritti Civili, durante la guerra del Kippur e nel Dipartimento di polizia di New York.

Via | LuminUP

  • shares
  • Mail