Per assemblare e confezionare la Canon EOS 6D servono solo 40 minuti


Servono solo 40 minuti per assemblare e imballare una Canon EOS 6D, questa notizia abbastanza sconvolgente ce la svela il sito web Exposure che il primo di febbraio, quindi appena una settimana fa, ha avuto l’onore di visitare lo stabilimento Canon di Kyushu, in Giappone.

La Canon EOS 6D è una delle fotocamere più amate del momento, abbiamo visto che ha mostrato qualche problema, come i video su Youtube e il fatto che non riconosce le batterie non originali, adesso sembra essere tutto ok. Fa sorridere il fatto che servono appena 40 minuti per assemblare una reflex che, la maggior parte di noi, acquista con non pochi sacrifici. Il prezzo è infatti 2.099 dollari.

Mitsuo Mashiko, il responsabile della Oita Canon Inc, ha invitato nello stabilimento gli organi di stampa di vari Paesi, c’erano infatti giornalisti provenienti dall’Indonesia, Vietnam, Cambogia, Sri Lanka e Pakistan, a quanto pare nessun italiano: noi ci offriamo come volontari! Per avere una Canon EOS 6D pronta all’uso si deve passare per ben 15 settori assemblaggio, abbiamo una postazione specializzata nell’installazione del sensore, quella per l’inserimento di pulsanti e tasti, per poi finire con l’ultima tappa, ovvero il confezionamento.

Nei 40 minuti sono ovviamente compresi anche i test, ci sono quelli per testare tutti i circuiti elettronici ma anche il collaudo di tutte le funzioni, ogni singolo pulsante viene testato, in modo da essere certi di avere un prodotto funzionante. Tempi da record, se pensate che in 40 minuti non si riesce a mettere in tavola neanche un pranzo o una cena! Voi che ne dite? Vi aspettavate tempi così rapidi?

Foto|Exposure

  • shares
  • Mail
4 commenti Aggiorna
Ordina: