La neve creativa e colorata di Brian Maffitt

La neve di Brian Maffitt

La neve è suggestiva e meravigliosa ma per chi ci convive per molti giorni all’anno può diventare quasi scontata. Come sappiamo bene qualche giorno fa New York è rimasta bloccata dall’uragano Nemo, e molte persone sono rimaste chiuse in casa, le sfilate di moda hanno subito dei cambiamenti, tutti si sono dovuti piegare al volere della natura.

Il fotografo Brian Maffitt è rimasto bloccato dentro casa con i fiocchi di neve che scendevano da dietro la finestra. Ormai lo sappiamo, quando le condizioni metereologiche ci sono avverse, la nostra mente comincia a lavorare, la fantasia si mette in moto e arrivano le idee migliori. Questo è accaduto anche a Brian Maffitt che ha pensato di fotografare i fiocchi di neve dalla sua finestra con la tecnica del light painting.
Le foto della neve di Brian Maffitt con il light painting


Brian non ha usato il flash ma neanche la classica torcia, ha pensato di “colorare” la neve sfruttando la luce riflessa da un film per bambini, il fotografo ha messo un cartone alla televisione e dopo qualche prova è riuscito a dare alla neve un tocco di colore. Il risultato finale di ogni singolo fotogramma è casuale ma il progetto è curato e certo non possiamo definirlo sfrutto del caso. Accettare l’imprevedibilità forse è una delle cose più affascinanti della fotografia.

Lo sfondo scelto, dopo vari tentativi, è stato un albero di pino all’esterno della propria camera da letto, serviva qualcosa di scuro ma definito, ma anche non troppo chiaro in modo che i colori potessero risaltare a dovere. Per fare queste fotografie, ed il video che trovate sotto, Brian Maffitt ha usato la Canon EOS 7D ed il proiettore Optoma DLP era connesso ad una Apple TV.


Foto|BMaffitt
Fonte|petapixel

  • shares
  • Mail