Olympus non abbandona le reflex digitali, la conferma ufficiale


Olympus ha rilasciato una dichiarazione ufficiale in cui ha chiarito il fatto che non ha nessuna intenzione di abbandonare il comparto reflex, già da qualche tempo le voci si erano fatte insistenti tanto da costringere l’azienda a dare una versione ufficiale della questione.

Le possibilità che Olympus avesse deciso di concentrarsi negli altri settori hanno trovato molte conferme nell’operato dell’azienda che negli ultimi tempi ha prodotto varie mirrorless di ottima qualità, dimostrando molto impegno e tanta passione, come ad esempio nella OM-D E-M5, una macchina che si è rivelata molto interessante. Sul fronte reflex, l’ultima uscita, risale al 2010 con la Olympus E-5, due anni di stop sono davvero troppi per non farsi domande.

La Olympus ha ancora molti clienti affezionati sul fronte delle reflex, ed è chiaro che perderli sarebbe uno spreco, ecco perché nella sua nota ufficiale ha ribadito il concetto in modo chiaro confermando l'impegno anche nel settore reflex. A questo punto va da sé che a breve dovrebbe presentare qualcosa di interessante, giusto per confermare queste parole così rassicuranti.

Lo stop temporaneo è dovuto probabilmente allo scandalo finanziario che ha colpito Olympus che dagli anni Novanta ha nascosto le perdite finanziarie agli investitori con mezzi non esattamente leciti, questo ha comportato grossi problemi economici, il licenziamento del Presidente e CEO Michael Woodford e l’acquisto dell’11% dell’azienda da parte di Sony. Inoltre le previsioni dell’ultimo fatturato non sono affatto buone.

Insomma pare si debba avere un po’ di pazienza e sperare che la burrasca finanziaria, come la crisi mondiale, passi presto.

Foto|Olympus
Fonte|Olympus

  • shares
  • Mail
4 commenti Aggiorna
Ordina: