Nikon D600 e il problema della polvere, la risposta di Nikon


La Nikon D600 ha evidenti problemi di polvere sul sensore, questa reflex ha infranto parecchi cuori ed in poche settimane è stata acquistata da moltissimi fotografi. La Nikon D600 è una reflex full frame da 24 megapixel, venduta ad un prezzo “umano” inferiore ai 2000,00 euro, presenta il mirino con copertura del 100% e ben 39 punti di messa a fuoco, 9 dei quali a croce.

Purtroppo l’accumulo di polvere sul sensore si è rivelato abbastanza problematico. Roger Cicala nel suo blog Lens Rentals ha riscontrato il problema, avvalorato anche da dpreview. Ken Rockwell non ha invece non ha trovato tracce di polvere, tanto da far sembrare tutti gli altri dei mitomani. E’ persino stato detto che dopo i 3000 scatti la polvere va via da sola, cosa che si è rivelata falsa.

Nikon fino ad ora aveva ignorato la questione anche se in alcuni siti hanno scritto che questo problema interessa solo i primi lotti di produzione. I ragazzi del blog rgb photos hanno contattato Nikon Italia che ha risposto così:

“La informiamo che Nikon non ha riscontrato una problematica comune, riteniamo quindi di rassicurare gli utenti che nel caso di acquisto di una D600 potranno usufruire del servizio assistenza tecnica Nikon che in Italia è presso il nostro centro autorizzato il laboratorio LTR Service di Torino, per una risoluzione a seconda della problematica dichiarata dall'utilizzatore”.

La questione si infittisce, anche perché non sappiamo quante altre fotocamere dei primi lotti sono state, e saranno ancora vendute, in Italia. Al momento c’è anche una petizione online a cui potete partecipare anche voi, l’indirizzo lo trovate a questo indirizzo. E già stata sottoscritta da circa 750 utenti.

Voi avete riscontrato questo problema? Se si, in che proporzioni?

Foto|Nikon

  • shares
  • Mail
5 commenti Aggiorna
Ordina: