Lezioni di fotografia assordanti, di rumore e granulosità

C'è qualcosa che stona nel sentire parlare di granulosità dell'immagine digitale. Per me che ho sempre trattato il rumore come una cosa davvero seria, questa affermazione appare blasfema. A grandi linee il rumore digitale è l'equivalente delle grana della pellicola, ma senza qualità positive. Se infatti nella fotografia analogica una particolare trama strutturale risulta interessante, nel digitale distoglie totalmente l'attenzione. Il termine rumore difatti già presagisce la natura dello stesso: si tratta di un errore, di campionamento per la precisione, come per il suono. Può capitare infatti che il sensore accumuli fotoni in maniera irregolare, dunque meno fotoni ci sono, più evidente sarà l'errore.

lezioni di fotografia rumore esposizione


Ciò spiega perchè il rumore è peggiore nei toni scuri, fino a nascondere i dettagli dell'immagine. Basti ingradire un'immagine del 100% per vedere come nelle aree in cui ci sono pochi dettagli, il rumore balza subito agli occhi per mancanza di elementi che possono creare confusione. Diversamente osservando un'area densa di pixel, in cui i dettagli sono molti anche simili, sarà difficile distinguerlo.La regola base è che quindi l'errore aumenta su toni scuri e nelle aree uniformi.
Fin quando i toni rimangono scuri i problemi con il rumore potrebbero essere ignorati per mancanza di visibilità. Tuttavia se si vogliono aprire le ombre, aumentando l'esposizione il sensore accumulerà più fotoni ma la fragilità della sua stessa struttura, con tempi di scatto più lunghi, renderà più evidenti le imperfezioni.
In questo caso parliamo di corrente di buio o dark current che è costante in ogni sensore a una determinata temperatura. Una soluzione è quella di fare un'altra esposizione uguale senza luce, per poi sottrarre i rumore dalla prima esposizione.
L'aumento degli ISO produce l'effetto più visibile. I sensori e i metodi di demosaicizzazione sono sensibili a questo problema e in generale la maggior parte delle fotocamere danno ottimi risultati con luce scarsa. Tuttavia migliorando il rumore aumenta anche la gamma dinamica del sensore. E' quindi indispensabile sapere, seppure sommariamente, cosa sia il nostro errore di campionamento, se non altro per evitare di parlare di granulosità in contesti digitali non calzanti.

  • shares
  • Mail
4 commenti Aggiorna
Ordina: