Festa della donna con le Timeless Woman di Stefano Lunardi

Timeless Woman di Stefano Lunardi, Madame Curie
"Timeless Woman", è un'inedita mostra fotografica firmata Stefano Lunardi, ideata dall'associazione culturale KREA e presentata proprio oggi, 8 marzo 2013, in occasione della festa della donna, presso la Scuola Grande San Giovanni Evangelista di Venezia. Uno scorcio che mette in scena figure iconografiche e grandi donne del passato. Da Marie Curie a Maria Montessori, passando per l'archetipo delle sessantotine, delle operaie e sfiorando l'immaginifico con guerriere che in cappa e spada probabilmente non sono mai esistite (tranne qualche leggendaria e rarissima eccezione), in un tripudio che celebra la donna e il suo ruolo nella storia.
In occasione di una ricorrenza che si è svuotata di ogni reale significato, e resiste strenuamente come un cadavere coriace alla realtà di un processo che evolve senza troppi balzi, gli scatti di Lunardi compongono una simpatica galleria di soggetti, che tesse teli di gloria intessuti di sofferenza, innalzando arazzi ad un difficile ruolo.

Nascita e presa di coscienza i poli delle immagini, che tracciano il perimetro storico di un universo leggermente italo-centrico e lanciano sonde in un marasma composto di sante e peccatrici, scienziate e ribelli...

Gli scatti fotografici proposti da Stefano Lunardi, saranno un excursus storico-politico a tappe, le più salienti e le più menzionate – dalla Bibbia alla società moderna, dall’Inquisizione alla rivoluzione del ’68, – che vogliono rappresentare tutte le donne della storia: quello che di loro abbiamo letto, visto o vissuto. Ad interpretarli saranno giovani donne sportive, che nello sport di squadra trovano una dimensione ludico-collaborativa e sono interessate ad essere le prime testimonial di questo progetto artistico, nell’intento di unire l’immagine della donna nella storia a suggestioni altre, rispetto alla figura imperante – anche in questi ultimi anni – delle donne-oggetto.

Via | stefanolunardi.it

  • shares
  • Mail