La storia della fotografia in cinque minuti


Quando pensiamo alla storia della fotografia spesso ci vengono in mente manuali formato mattone, noiosi e poco accattivanti, in realtà non è così, perché la fotografia più si guarda e ci conosce e più si capisce, e poco importa conoscere i dati di scatto, quel che conta sono le emozioni, quello che la fotografia riesce a comunicare, quanto ci emoziona. La storia della fotografia è uno dei punti fermi che ogni appassionato dovrebbe conoscere, almeno a grandi linee.

Se siete impazienti, non avete tempo per leggere e ve la cavate meglio con il computer che con i libri, questo video è quello che fa per voi, un racconto in appena cinque minuti di tutta la storia della fotografia dal mondo arabo fino ai giorni nostri. Questo simpatico video di animazione è stato realizzato dalla fotografa bulgara Eva Koleva Timothy, è divertente, fresco e simpatico, adatto ai fotografi di tutte le età.

Eva Koleva Timothy ci porta nel mondo arabo, alle scoperte di Leonardo da Vinci, dall’arrivo dei rullini alla vera rivoluzione che è ad opera del grande George Eastman a cui dobbiamo il celebre slogan della Kodak: “Voi premete il pulsante, noi facciamo il resto”, a Eastman e alla Kodak dobbiamo la prima fotocamera destinata ad essere usata anche da non professionisti. La storia si conclude ai giorni nostri, con le reflex digitali, le compattine, i proiettori e gli schermi piatti, per poi arrivare all’iPhone, un’altra vera grande rivoluzione.

Fa un po’ sorridere che ogni giorno vengono scattate circa 380 miliardi di fotografie, ed il numero cresce ogni giorno di più, pensate che questo numero è superiore a tutte le fotografie scattate nei primi 100 anni dall'invenzione della fotografia.

Fonte|Panorama

  • shares
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: