Adobe Creative Suite e Acrobat presto disponibili solo online


Adobe sta cercando di spostare il suo mercato verso gli acquisti online abbandonando la versione “scatola”, è molto probabile che a partire dal primo maggio 2013 Adobe Creative Suite e Acrobat saranno venduti solo tramite web. Un modo semplice e veloce per eliminare gli sprechi di imballaggi, dischetti e imbottiture, di rispettare l’ambiente producendo meno scarti e quindi inquinando meno. Un passaggio che per molti sarà difficile da accettare, almeno inizialmente, ma che permetterà di sfruttare al massimo le potenzialità del web.

Adobe vuole spostare l’acquisto dei software verso delle copie digitali, una cosa fattibile grazie alle connessioni broadband, che permettono di scaricare anche dei file grandi in tempi accettabili. In questo modo si potrebbe anche riuscire a limitare, almeno in parte, la contraffazione.

Questo commercio tramite web potrebbe anche essere molto utile per tentare gli utenti con le installazioni di software in Cloud service, in pratica funziona così: si sottoscrive un abbonamento annuale e in cambio si ricevono le versioni sempre aggiornate di un pacchetto software. Ad esempio con Photoshop, anzichè comprare il programma e basta, si può avere l’opzione per abbonarsi e ricevere via via gli aggiornamenti e le novità. Queste opzioni sono disponibili con Adobe tramite il Creative Cloud ma anche con Microsoft con Office 365. Oltre al vantaggio degli aggiornamenti c’è anche il pagamento, con l’abbonamento si paga una cifra piccola ogni mese e si evita la maxi spesa in un’unica soluzione.

Questa notizia non è ancora stata ufficializzata da Adobe ma è stata riportata da due rivenditori Adobe, Toolfarm e Softwaremedia.

A voi sembra una buona idea?

Foto & Fonte| Petapixel

  • shares
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: