Bill Brandt - Shadow and Light al MOMA di New York

Una mostra è sempre una buona occasione per intraprendere viaggi iniziati negli sguardi degli altri, Bill Brandt: Shadow and Light al MoMA di New York, sino al 12 agosto 2013, è l'occasione buona per avventurarsi dietro una passione per la luce che ha esplorato la società, il paesaggio e la letteratura di una Gran Bretagna agli albori del 20° secolo, che emerge dalla nebbia, finisce in vicoli che non vanno da nessuna parte, raggiungendo sentieri bianchi che puntano all'ignoto.

La passione si Bill Brandt per l'oscurità, frutto di manipolazioni chimiche in camera oscura, per le linee che tagliano l'immagine, la visione e la prospettiva in due, insieme alla città e la scala a chiocciola bombardata, le curve del paesaggio, del corpo femminile, portate in primo piano, con braccia e gambe che giocano con il desiderio, incatenato alla visione lasciata libera di andare ovunque, sentire ogni cosa.

Bombed Regency Staircase, Upper Brook Street, Mayfair. c. , Bill Brandt 1942
Evening in Kenwood. c. 1934, Bill Brandt
Seaford, East Sussex Coast. 1957, Bill Brandt
London. 1954, Bill Brandt
Portrait of a young girl, Eaton Place. 1955, Bill Brandt

"Photography is still a very new medium and everything is allowed and everything should be tried."

Sperimentazioni di corpi fotografati con un grandangolo usato per le scene del crimine, dall'effetto per niente grottesco, di paesaggi da scrutare nell'oscurità acquistata con lo sviluppo, già protagonisti di "A Night in London", da sfogliare nel volume pubblicato con la mostra, ospitata al terzo piano della galleriaEdward Steichen, che raccoglie tutta l'opera di Brandt, tra i padri fondatori della tradizione modernista della fotografia.

East Sussex Coast. 1959, Bill Brandt
Haworth Churchyard. 1945, Bill Brandt
Baie des Anges, France. 1959, Bill Brandt
Parlourmaid Preparing a Bath before Dinner. c. 1936, Bill Brandt
Kensington Children’s Party. c. 1934, Bill Brandt

208 pagine si stampe del fotografo, accompagnate dal saggio di Sarah Hermanson Meister, curatore del Dipartimento di Fotografia del MoMA, un glossario illustrato delle tecniche di ritocco usate in camera oscura da Brand, come la ricca appendice, da sbirciare anche nel PDF da scaricare.

Belgravia, London. 1951, Bill Brandt
Losing at the Horse Races, Auteuil, Paris. c. 1932, Bill Brandt
Northumbrian Miner at His Evening Meal. 1937, Bill Brandt
Jean Dubuffet. 1960, Bill Brandt
Bombed Regency Staircase, Upper Brook Street, Mayfair. c. , Bill Brandt 1942

Via | MOMA - Le Journal de la Photographie

  • shares
  • Mail