Canon 300 f/4 IS contro Canon 300 f/2.8 IS


Canon offre due teleobiettivi da 300mm con apertura massima e prezzo, soprattutto quest'ultimo, differenti.

Vale la pena di spendere il triplo per uno stop di luce in più? Probabilmente dipende dal vostro budget e dalla vostre necessità. Juza ha pubblicato un confronto per aiutarvi nello scegliere meglio quello che si adatta meglio alle vostre esigenze.

Dal punto di vista della qualità costruttiva non si notano particolari differenze a parte la tropicalizzazione, assente nella versione f/4. Entrambi sono dotati dello stabilizzatore da 2 stop.

La messa a fuoco è rapida e precisa, ma utilizzando i moltiplicatori di focale la differenza fra i due sistemi si fa sempre più marcata. La versione f/4 ha un limitatore di messa a fuoco che dispone di sole due impostazioni contro le 3 della versione f/2.8

Dalle conclusioni si evince come il f/2,8 sia migliore ed il vincitore, ma quanto la versione f/4 sia simile dal punto di vista della qualità dell'immagine pur costando solo un terzo del suo fratello più grande ed avendo una distanza minima di messa a fuoco ridotta che permette un miglio rapporto macro.

Via | Juza

  • shares
  • Mail
3 commenti Aggiorna
Ordina: